Festa della Donna: uomini che odiano le donne

Chi sono i lettori delle riviste maschili, che dipingono in modo così sessista le donne? Probabilmente tutto il contrario del famoso “uomo che non deve chiedere mai” a cui fingono di rivolgersi…

L’altra volta ho ironizzato sulle riviste femminili, questa volta – per par condicio e in omaggio alla Festa della donna – tocca ai magazine per soli uomini. Che, diciamolo subito, sono infinitamente più tristi degli omologhi in rosa. Soprattutto perché mentre le donne, in senso sociologico, appartengono a una minoranza e dunque è normale che cerchino forme di solidarietà e comunicazione interne al gruppo, per quanto riguarda gli uomini evidentemente questo discorso non si può fare.

Eppure le riviste maschili esistono da anni e pare vendano pure. A chi non è dato bene sapere, io ho idea che al di là degli slogan i lettori più affezionati siano da una parte gli omosessuali – in nessun altra rivista (copertina compresa) si possono trovare tanti bei ragazzoni mezzi nudi – e dall’altra gli eterosessuali sfigati, quelli che l’ultima volta che sono entrati in una donna è stato quando sono andati in vacanza a New York e hanno visitato la Statua della Libertà (mi permetto di citare il mitico Woody Allen).

Intendiamoci, in questo non ci sarebbe nulla di male, se non fosse che i contenuti delle riviste di cui sopra sembrano confezionati e pensati per rivolgersi al maschio che non deve chiedere mai, il macho tutto muscoli, soldi e successo, rigorosamente eterosessuale, convinto della propria naturale superiorità rispetto alle donne, dipinte in genere come creature sì affascinanti ma anche capricciose, umorali e infantili.

Dunque, l’elemento in comune che balza più all’occhio con le riviste femminili è da un lato l’elemento sessista (l’altro genere non è dipinto nei modi più lusinghieri) e dall’altro la ripetitività sfibrante degli argomenti. Basta guardarsi qualche copertina di Men’s Health o For Men, due dei magazine più venduti, e ci si accorge facilmente che i temi son sempre gli stessi: consigli dietetici e sull’esercizio fisico per costruirsi un fisico da palestrato, strategie per rimorchiare le donne e le immancabili dritte per “farla impazzire a letto”. Resta il sospetto, appunto, che siano consigli scarsamente messi in pratica dai lettori, ma questa è un’altra storia.

(In alto: un omaggio per le lettrici, fonte infophoto, e a destra una tipica copertina di una rivista maschile).

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

A Simple Life: trailer e recensione del film di Ann Hui

6 passi nel giallo (dei raccomandati): meglio fare dietrofront

Leggi anche
Contents.media