Fabio Frittelli morto: famoso per Eins Zwei Polizei, Mo-do suicida

Ci lascia uno dei protagonisti delle estati degli anni 90

Cassa implacabile, sintentizzatore melodico e ritmato e quelle frasi in tedesco indecifrabile scandite dalla voce dura ma carismatica del performer, conosciuto al tempo come Mo-Do.

Era la canzone Eins, Zwei, Polizei e dietro quella sigla si celava Fabio Fritelli, cantante e modello italiano nato da madre austriaca e originario di Monfalcone, una delle meteore degli anni 90 che in particolar modo aveva acquisito una grande popolarità durante l’estate del 1994. 

La carriera musicale, iniziata con una gavetta hard rock nel gruppo dei Validi Albi in qualità di bassista, gli aveva regalato ulteriori soddisfazioni grazie ai due singoli Super gut e Gema tanzen e l’album Was Ist Das.

Aveva poi abbandonato la scena discografica per dedicarsi all’attività di modello, sfilando per molti sfilisti tra cui ricordiamo Dolce & Gabbana e Versace. Contemporaneamente a questa attività aveva anche iniziato a interessarsi di attività gestionale, diventando socio della discoteca Mr Charlie di Lignano Sabbiadoro.

Fabio è stato trovato senza vita dalla polizia la notte del 6 febbraio presso il suo appartamento di Udine, in seguito alla segnalazione di un amico che non aveva più sue notizie da alcuni giorni e aveva quindi allertato le autorità. Al momento non si conoscono le cause del decesso, ma dalle prime indagini si propende decisamente per l’ipotesi di un suicidio.

L’ultima apparizione pubblica, e anche l’ultimo concerto del vivo, era avvenuta il 10 aprile 2010 in occasione del concerto celebrativo I Love The 90’s, durante il quale si erano esibiti molti cantanti e gruppi rappresentativi di un decennio musicale.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Studio illegale: trailer trama e recensione del film con Fabio Volo

Fiorella Ceccacci Rubino e il film con Tinto Brass: guarda

Leggi anche
Contents.media