Ecco come applicare uno smalto semipermanente in casa

Smalto semipermanente fai da te

Stanca di spendere tutti i mesi per il tuo smalto semipermanente? vorresti imparare da te a farlo tranquillamente a casa e così stupire tutte le tue amiche? Non è poi così complicato. Oggi ti spiegheremo come fare, ti insegneremo dei piccoli trucchi e segnaleremo un kit fai da te veramente eccezionale.
Come fare
Spendiamo prima qualche parola sui punti di forza dello smalto semipermanente. Innanzitutto è facile da stendere e dura circa 30 giorni. L’ applicazione è sostanzialmente molto semplice, come quella di un normale smalto. Neccesita però di una lampada UV per asciugare, questo perché è un prodotto foto indurente. È quindi sufficiente procurarsi il kit perfetto per riuscire ad avere degli ottimi risultati.

Utilizzare un kit fai da te infatti, permette di risparmiare tanto denaro quanto tempo ma soprattutto di variare smalto ogni volta che ne avrai voglia. La cosa importante affinché la manicure semipermanente riesca, è procurarsi tutto l’occorrente necessario. La stesura dello smalto semipermanente richiede 4 passaggi fondamentali: 4 passate fra base, smalto colorato (due volte) e base finale.

Questo è l’occorente di cui dovrai munirti : le due basi più lo smalto semipermanente, qualche lima, salviette sgrassanti, solvente remover apposito e una buona lampada a raggi UV per fissare il colore. Fai molta attenzione a quando effettuerai i vari passaggi : prima di tutto è importante che lavi e asciughi bene le mani.

Come preparare le unghie

Ora potrai iniziare la preparazione delle unghie : con un bastoncino di legno apposito, spingi delicatamente le cuticole e procedi con l’opacizzazione dell’unghia tramite una limetta gessata . Successivamente provvedi alla rimozione della polvere in eccesso con una salvietta che avrai acquistato. Stendi uno strato di base trasparente (base-finish) poi catalizza ( asciuga, fissa) mettendo le dita nella lampada UV (il tempo di esposizione lo troverai nelle indicazioni d’uso della marca da te acquistata, rispettalo). Nella lampada UV bastano comunque pochi secondi di esposizione affinché avvenga una buona catalizzazione e fissaggio dello smalto, che risulterà liscio e brillante, senza sbavature.

Stesura dello smalto : ora sei pronta per stendere il colore di smalto da te scelto e dopo un’altra catalizzazione nella lampada, procedi nuovamente con il secondo strato di colore. Poi metti nuovamente le dita nella lampada UV. Per concludere il lavoro: riprendi la base trasparente e passala sopra le unghie come top coat finale e utilizza nuovamente la lampada. A questo punto sgrassa l’unghia con un cleanser o con dell’olio per cuticole. Le tue mani saranno perfette.

Come si può rimuovere lo smalto semipermanente : rimuovere lo smalto semipermanente è un procedimento molto delicato che non tutti possono applicare da soli a meno che non si abbia una certa esperienza, perché si può rischiare di rovinare le unghie. Il materiale normalmente utilizzato è un Solvente apposito per smalto semipermanente, limetta per unghie non dura e del cotone o salviette. Questi sono i vari passaggi : Per prima cosa si lima l’unghia nel suo strato superiore affinché si possa rimuovere una gran parte di strato di smalto semipermanente precedentemente fissato.

Successivamente si procede con il solvente apposito per il tipo di smalto utilizzato, bagnando il cotone (a seconda delle indicazioni presenti nel kit acquistato) e appoggiandolo sull’unghia in modo da lasciarlo agire per un po’ di secondi così che possa sciogliere in modo molto più facile e veloce lo smalto residuo. Alla fine della procedura, è molto meglio fare respirare l’unghia per un po’ di tempo evitando di mettere subito un altro smalto semipermanente. Puoi optare per stendere invece uno smalto trasparente rinforzante e attendere qualche giorno prima di una nuova passata di smalto semipermanente, per evitare di rovinare l’unghia o di stressarla esageratamente.

Il kit fai da te perfetto

Un kit fai da te perfetto è composto da diversi accessori di buona marca e ad un prezzo equo che elenchiamo e che puoi decidere di comprare separatamente, o molto più conveniente e pratico, acquistarli in un’unica confezione.

  • Lampada UV
  • Pads cleaner e remover
  • polish
  • bastoncini per cuticole
  • smalto semipermanente e base
  • Lima dritta e curva
  • taglia pellicine
  • spazzolino
  • separatori

kit meanail paris: lampada UV più accessori

Il Kit Meanail Paris French è composto da diversi accessori per una manicure fai da te con il risultato professionale e perfetto come se fossi stata dall’estetista! La durata garantita è di circa 3 settimane! Puoi acquistarlo in internet nel loro sito online.

Perché scegliere questo Kit ? perché è stato il primo brand a proporre Kit Semi Permanenti/Gel ed è stato anche il primo a presentare sul mercato le novità sulle ultime tendenze. Quindi vale veramente la pena dare uno sguardo al loro sito e scoprire quali sono i prodotti da loro venduti e quali le ultime mode relative alla nail art.

Il Kit meanail paris è composto generalmente da:

Una lampada UV professionale – norme Ce – Neon inclusi
– Pads cleaner pronte all’uso
– Pads Remover (pratiche pochettes per rimuovere il semi permanente senza danneggiare l’unghia
– bloc polish
– bastoncini in legno d’arancio per alzare le cuticole e per rifiniture
– smalto
– Base Coat/Top Coat due in 1 per potenziare la tenuta del gel polish
– lima dritta per accorciare e squadrare le unghie
– lima curva per arrotondare e definire gli angoli
– taglia pellicine
– spazzolino per togliere eventuali residui
– separatori

Ti invitiamo a visitare il sito della Menail dove potrai notare nella sezione kit debuttanti la possibilità di acquistare kit differenti a seconda del numero di accessori con prezzi che al momento della stesura di questo articolo si aggirano tra i 40 e 50 euro.

Vi riportiamo i seguenti consigli affinché sia possibile ottenere i massimi risultati per una buona applicazione del kit:

  • Lava e asciuga bene le mani.
  • Spingi delicatamente le cuticole con il bastoncino in legno d’arancio.
  • Lima le unghie con l’uso della lima dritta, della lima curva e per concludere con l’aiuto del bloc polish.
  • Applica uno strato sottile di Base Coat/Top Coat 2 in 1 per creare l’aderenza del gel polish e catalizza mettendo nella lampada per 120 secondi.

    Non toccare mai gli angoli, le cuticole e le pellicine.

  • Applica un fine strato di GEL POLISH NUDE e catalizza sotto la lampada 120 secondi, facendo sempre la massima attenzione agli angoli delle unghie.
  • Se lo consideri necessario, applica ancora un ulteriore strato di GEL POLISH NUDE e catalizza sotto la lampada 120 secondi.
  • Applica uno strato di Base Coat/Top Coat 2 in 1 e catalizza sotto la lampada 120 secondi.
  • Non dimenticare di passare la salvietta di cleaner sgrassante su tutte le unghie una volta finita l’ultima catalizzazione perché ti aiuterà a eliminare la patina oleosa che si forma in modo naturale per difendere l’unghia dai raggi UV.

Qualora siate delle vere e proprie appassionate del fai da te, sappiate che il kit meanail Paris esiste anche nel formato XXL!.

Ultimo consiglio ma non meno importante è quello di non rimuovere in casa lo smalto semipermanente: se infatti è possibile realizzare lo smalto semipermanente in casa, non è altrettanto facile rimuoverlo come già specificato prima. Questa procedura infatti prevede la limatura dell’unghia fino alla completa scomparsa del prodotto: per questo è opportuno recarsi dall’estetista o affidarsi ad una persona fidata. Qualora l’unghia venisse limata troppo potrebbe assottigliarsi eccessivamente e diventare troppo fragile.

Recandovi in una struttura adatta provvederanno alla rimozione dello smalto attraverso una fresa elettrica: la maestria delle professioniste porterà ad avere unghie perfette e pronte per una nuova passata di smalto semipermanente. Attenzione a non abusarne: è importante avere le mani sempre in ordine, soprattutto per una donna, ma non bisogna fare un uso scorretto dello smalto semipermanente. Infatti l’unghia deve anche “respirare” rimanendo a contatto con l’aria: solo in questa maniera potrà rinforzarsi e vivere il proprio ciclo vitale nella maniera ottimale.

Quando non usare lo smalto semipermanente

La tentazione di molte donne potrebbe essere quella di continuare a utilizzare lo smalto semipermanente a ciclo continuo. Tuttavia esistono delle categorie di donne che, putroppo, non possono usarlo. Prima di tutto è importante essere informati circa le allergie: leggete accuratamente gli ingredienti in maniera da evitare spiacevoli sorprese. In secondo luogo questo prodotto non è indicato per coloro che soffrono di particolari malattie alle unghie (come ad esempio i funghi): in questo caso, prima di ricorrere allo smalto semipermanente dovrete curarvi e poi potrete sbizzarrirvi.

Smalto semipermanente in gravidanza

Una domanda che assilla molte future mamme è “posso mettere lo smalto semipermanente?” la risposta è SI:nè i solventi nè la lampada UV potrà nuocere a voi e al vostro piccolo. Ovviamente, come in tutti in casi, non bisogna abusarene, soprattutto perché vi trovate in un periodo molto particolare: infatti le vostre unghie potrebbero già essere particolarmente indebolite a causa dei continui sbalzi ormonali.

Per questa ragione vi consigliamo di non ricorrere, almeno in questo periodo, al fai da te ma di recarvi in un centro estetico di fiducia: infatti è fondamentale che la qualità dei prodotti sia massima. Se utilizzere prodotti affidabili (con marchi riconosciuti) non dovrete preoccuparvi di nulla!

L’importante è non utilizzare lo smalto semipermanente nell’ultimo trimestre di gavidanza: in questa fase infatti dovrete sottoporvi a numerosi esami in vista del grande giorno e la colorazione naturale delle unghie potrebbe essere un parametro fondamentale per i medici.

Leggi anche

11/07/2014 0

Ricetta Sformato Bicolore – Contorno

Un’idea per Contorno? Ecco come fare Sformato Bicolore. Farai un figurone con questa ricetta. [...]