Notizie.it logo

Doppia penetrazione: perchè le donne amano questa pratica

doppia penetrazione

Quali sono i vantaggi della doppia penetrazione e perché è così amata dalle donne? Vi sono anche alcuni rischi. Cerchiamo di scoprire quali sono.

Sempre più donne amano la doppia penetrazione. Ma perché? Senza dubbio perché il piacere aumenta, anzi, raddoppia. Esistono, però, alcuni rischi derivanti da questa pratica. Quali sono?

Il piacere femminile della doppia penetrazione

Alcune donne, specialmente quelle di stampo più tradizionale, potrebbero storcere il naso all’idea della doppia penetrazione. Secondo le testimonianze, però, di chi lo ha provato, questo regala emozioni intense e gli orgasmi sono molto più profondi rispetto ad un rapporto “classico” o tradizionale. Molti pensano che la doppia penetrazione debba per forza avvenire con due uomini. Altro motivo, questo, per cui tante donne storcono il naso. Queste non sanno, però, che la doppia penetrazione si può attuare anche con un uomo solo. Ci si può, infatti, attrezzare con sex toys.

Perchè le donne amano la doppia penetrazione

Ma perché le donne amano la doppia penetrazione? Senza dubbio perché il piacere è più intenso. Alcune donne preferiscono farlo con due uomini, altre invece preferiscono sperimentare la versione con un uomo solo, assieme ad un sex toy.

E’ probabile che il piacere sia, oltre che fisico, anche mentale. L’idea di essere penetrate da due parti può essere molto eccitante per una donna che, per questo motivo, potrebbe avere orgasmi più forti ed intensi. Oltre ad essere stimolata da due parti contemporaneamente, quindi, anche l’idea stessa può dar piacere ad una donna.

La doppia penetrazione è già stata descritta nel libro del Kamasutra, molti anni fa. Questa pratica, però, è tornata alla ribalta grazie al cinema. Alcune scene hot del film Nymphomaniac 2, di Lars Von Trier, mostrano come una ragazza faccia sesso a tre con due fratelli di colore, utilizzando così la doppia penetrazione.

La doppia penetrazione può avvenire anche grazie ad uno strap on: si tratta di uno stimolante gioco erotico che è possibile fare in coppia. Tale dildo, infatti, indossato dall’uomo, permette in pratica di avere due peni. In questo modo, è semplice capire come poter effettuare la doppia penetrazione anche se l’uomo è uno solo.

Le terminazioni nervose di ano e vagina, in questo modo, vengono stimolate insieme.

Si possono, quindi, avere orgasmi doppi. Prima di provare questa pratica, però, è necessario cercare di allenare i muscoli dell’ano. Questi dovranno essere rilassati al fine di non sentire dolore. E’ molto importante, inoltre, che inizialmente si faccia uso di lubrificanti appositi, in quanto l’ano non si lubrifica autonomamente come la vagina. Inizialmente è meglio iniziare con piccoli sex toys, per poi poter aumentare le dimensioni a mano a mano che ci si abitua.

Rischi della doppia penetrazione

Come tutte le cose, anche la doppia penetrazione può avere dei rischi. Più che altro, questi sono legati al sesso anale. Oltre a tutto il discorso legato all’evitare malattie sessualmente trasmissibili (cosa che si può ovviare grazie all’uso di un preservativo), si deve considerare il rischio riguardante i rapporti anali. Alcune ricerche, infatti, hanno evidenziato come uomini e donne che praticano sesso anale abbiano più probabilità di soffrire di incontinenza nel lungo termine. Si tratta di uno studio di origine americana.

Questo ha evidenziato come il 9,9 percento delle donne e l’11,6 degli uomini può soffrire di incontinenza derivante dal sesso anale. Ciò, contro il 7,4% e il 5,3% di uomini e donne che invece non lo praticano.

Oltre all’incontinenza, i rischi derivanti dal sesso anale possono essere quelli riferiti al prolasso rettale. Ciò si verifica quando le pareti del retto iniziano a collassare e, quindi, iniziano ad uscire dallo sfintere. Si tratta, in ogni caso, di ipotesi molto rare e non vi sono vere e proprie ricerche che dimostrano una correlazione tra il prolasso rettale e la pratica del sesso anale.

Questo è tutto ciò che è necessario sapere riguardo la doppia penetrazione, una pratica che abbiamo visto avere origini antiche, dato che per la prima volta è stata descritta nel libro indiano del Kamasutra. E’ senza dubbio negli ultimi anni, però, che questa pratica ha trovato sempre più estimatori.

Ciò è avvenuto grazie all’abbattimento di tabù sessuali e alla maggiore apertura mentale delle coppie riguardo al sesso.

Le controindicazioni sono davvero minime e la doppia penetrazione può essere un metodo valido, in coppia o con più persone, per sperimentare nuove cose, andando ad amplificare così piacere e nuove sensazioni tutte da scoprire. Con un po’ di pratica, questa stuzzicante versione del sesso potrà regalare intenso benessere, sia per la donna che per l’uomo, dal punto di vista fisico e mentale.

© Riproduzione riservata
Leggi anche