Notizie.it logo

Dolore orecchio e fischi: cause e rimedi naturali

dolore orecchio

Il dolore orecchio è provocato da una serie di cause scatenanti. E' possibile, però, debellarlo attraverso l'uso di integratori naturali.

Il dolore all’ orecchio è molto fastidioso, ma è più frequente di ciò che si pensi. Vi sono delle cause che lo scatenano e, per fortuna, anche dei rimedi naturali molto utili, che ci permettono di allontanare il problema.

Dolore orecchio e fischi

Associato al dolore orecchio ci possono essere quelli che nel linguaggio comune si chiamano “fischi”, ma che sarebbe più corretto chiamare con il termine medico di acufeni. L’acufene non è altro che la sensazione di avvertire, appunto, dei fischi, ronzii, fruscii, crepitii o sibili all’interno del proprio orecchio, senza che questi ci siano effettivamente. Sono, infatti, avvertiti internamente dal nostro orecchio, ma non sono avvertibili dall’esterno, in quanto non esistono nella realtà.

Associato all’acufene ci può essere anche il dolore all’orecchio. Nonostante non si tratti quasi mai di una patologia grave, è senza dubbio fastidioso, tale da richiedere, nei casi più gravi, l’intervento di antidepressivi. Queste sensazioni, infatti, oltre ad essere avvertite durante il giorno, possono mostrarsi anche di notte, creando così problemi alle persone, impedendo loro di dormire.

Il fischio avvertito può essere intermittente oppure costante: può provocare un solo rumore oppure diversi tipi di rumori assieme. Per ciò che riguarda il volume, può essere molto alto, medio o appena percettibile.

Quando si parla di acufene, è bene tenere a mente che esiste una distinzione tra quello soggettivo o oggettivo. Il primo è il più comune: un caso in cui si avverte un suono interno, che non può essere ascoltato da un esterno. L’acufene soggettivo è, invece, molto raro. Può essere ascoltato anche dal medico, perché è di fatto generato dall’organismo: può essere ad esempio riferito al flusso sanguigno.

Dolore orecchio e fischi: il miglior rimedio naturale

Esistono alcuni rimedi naturali per far fronte al dolore orecchio e ai fischi. Uno dei migliori universalmente riconosciuto è sicuramente OtoBio. OtoBio è un prodotto del tutto naturale che, per questo motivo, non provoca nessun tipo di controindicazione. Può essere utilizzato sia dai bambini che dagli adulti o anziani, proprio perché non ci sono particolari controindicazioni, salvo i casi di allergia ad uno dei componenti.Questo prodotto sta ottenendo consensi grazie alle testimonianze positive di chi lo sta usando e ai benefici riscontrati.

E’ un flacone di gocce auricolari, che devono essere così instillate all’interno del canale uditivo.

Provocano un miglioramento delle condizioni generali dell’orecchio e del condotto uditivo: oltre ad eliminare i fastidiosi fischi, ci aiutano ad allontanare e rimuovere il tappo di cerume e ad eliminare le cause di ipoacusia lieve.

Per sapere di più riguardo a questo prodotto, è sufficiente cliccare qui o sulla seguente immagine.

OtoBio provalo adesso

OtoBio è composto da gocce di olio naturale: troviamo al suo interno l’olio di Argan, un composto molto idratante per la pelle dell’orecchio, e l’olio di germe di grano, utile per ammorbidire l’eventuale tappo di cerume, qualora esso si sia formato. Inoltre, è presente anche l’olio di mandorle dolci, che serve a sfiammare, nutrire e favorire la rigenerazione cellulare. Oltre a questa miscela di oli, troviamo nella composizione anche l’estratto di foglie di salvia, particolarmente ricche di flavonoidi, che ci aiutano ad eliminare i danni subiti dall’apparato uditivo e l’estratto di Gardenia, dalle proprietà antisettiche e riparanti.

OtoBio ci aiuta a pulire il canale uditivo in profondità e a rimuovere le infiammazioni, contrastando le forme lievi di acufeni. Lo si può ordinare soltanto sul sito internet ufficiale del prodotto. Non è, infatti, un articolo vendibile in farmacia, in erboristeria, in profumeria perché si tratta di un prodotto originale ed esclusivo.

Qui avrete modo di compilare il modulo inserendo i vostri dati personali (che non verranno divulgati) e ordinarlo in offerta a 49 euro (invece di 78 euro) .Per i metodi di pagamento, si può acquistarlo anche tramite contrassegno,ovvero pagando direttamente alla consegna.

Dolore orecchio e fischi: cause

Ma quali sono le cause dei dolori alle orecchie e dei fischi? Cerchiamo di capirlo. E’ vero che molte cause sono tuttora sconosciute, ma ce ne sono alcune che, invece, sono state dimostrate dal punto di vista scientifico. La presenza del tappo di cerume, tanto per cominciare, può essere una causa. Leccesso di cerume provoca diminuzione dell’udito, prurito, dolore alle orecchie, sensazione di udito ovattato e, appunto, i sopracitati acufeni. Altra causa di dolore può dipendere da un problema all’udito, che ha distrutto le cellule ciliate che si trovano nell’orecchio interno. Queste, purtroppo, una volta danneggiate, non possono essere ricostruite o sostituite.

Anche le infezioni all’orecchio possono esserne causa. Qui, spesso, il medico richiede l’uso di antibiotici, per debellare i patogeni responsabili di otiti o sinusiti. Esistono anche alcuni farmaci che provocano problematiche all’orecchio: si chiamano ototossici e possono provocare, ad esempio, acufeni o dolori. In genere, gli effetti collaterali rientrano nel tempo di dosaggio del farmaco: una volta che questo viene sospeso, gli effetti scompaiono. Ancora, è possibile che all’origine vi siano alcune malattie cardiovascolari, come il soffio al cuore, ma anche l’ipertensione può provocare queste cause.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...