Home » Attualità » Dogocrazia dei Club Dogo ascoltato in anteprima da "Hip Hop Selection": la recensione

Dogocrazia dei Club Dogo ascoltato in anteprima da "Hip Hop Selection": la recensione

| |

di Antonio Lo Conte

Tornano domani, ancora più tamarri i Club Dogo con il nuovissimo Dogocrazia, nei negozi di dischi di tutta Italia.

Oggi ho avuto la fortuna di ascoltarlo in anteprima, dentro una stanza blindata della Universal Music Italia (progetto segretissimo fino alla fine), insieme agli staff di Hano.it e Dogo Army e devo dire che il disco è veramente spesso!

Beat gonfi, elettronici e sfacciati, come solo Don Joe sa fare, testi incisivi di Jake La Furia e Guè Pequeno e dei featuring molto interessanti (parliamo di J-Ax, Kool G Rap, Infamous Mobb, Terron Fabio e la Dogo Gang).

Tirando le somme, Dogocrazia porta l'hip hop italiano ad un altro livello e ci avvicina stilisticamente all'hip hop americano più in voga, pur mantenendo una connotazione tipicamente italiana, tra zarri, scooter, intercettazioni, bamba, paillettes e molto, ma molto altro.

Ecco il mio resoconto a freddo sui 56 minuti del disco…

leggete la recensione su Hip Hop Selection.

Gli Amici di Maria De Filippi e i vip del Cinema contro il bullismo

Sandro Bondi torna all'attacco su Klauscondicio: "Rai senza spot"

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.