Diluvia su X Factor: critiche di Umberto Tozzi. Si associa tal Mingardi: qualcuno sa chi è?

Diluvia su X Factor 3.

Franano gli ascolti, i cantanti annegano nella loro superfluità -artistica- e gli addetti ai lavori tuonano critiche feroci.

E' l'effetto Ventura? (Format ha scritto subito che la rinuncia della presentatrice a partecipare alla terza edizione avrebbe comportato un danno grave a X Factor: vantiamoci, via, tanto per illuderci di non scrivere giorno dopo giorno sull'acqua…)

E siccome piove sempre sul bagnato, i giornali rilanciano anche le critiche di un grande protagonista della musica.

Umberto Tozzi, cantante che ha davvero innovato la musica pop degli anni '80 e lasciato un segno con le sue atmosfere suggestive, lievi, fresche ed originalissime, stronca i talent di Rai e Mediaset:

Il futuro dei giovani di "X Factor", secondo me, si chiamerà depressione. "Amici"? Peggio che mai. Mi dispiace anche che colleghi importanti partecipino come ospiti a quelle trasmissioni senza dire veramente cosa ne pensano. Ma la colpa non è dei ragazzi, per carità, ma della gente che c'è dietro. Io sono stato fortunato perché sono cresciuto con persone competenti come Bigazzi, Alfredo Cerruti e anche Mara Maionchi che è l'unica che vedo al posto giusto nel posto giusto.

Si riferisce ai giudici di "X Factor"? , domanda il giornalista di Cronaca Qui.

Esatto. Morgan sta a quella trasmissione come io sto alla politica e la Mori, secondo me, farebbe meglio a seguire gli affari del marito, Adriano Celentano, che reputo un grande artista.

Per dovere di cronaca, registro un'altra notizia della serie "piatto ricco mi ci ficco".

Si associa al giudizio negativo di Tozzi anche il signor Alessandro Mingiardo.

O Mingardo. O qualcosa del genere.

Dove ho già sentito questo nome?

(Il video in alto, dal 45esimo secondo, svela il mistero…)

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mi-Sex Milano: video Greta Martini, Alessia Donati e Asia Morante

X Factor alla Maionchi, un po' di Yavanna per "nobilitare la snobberia"

Leggi anche
Contents.media