Demi Lovato, la vita dopo l’overdose: “Tre ictus e un infarto”

Le ripercussioni date dall'overdose se le porta ancora addosso, ma Demi Lovato ha voluto raccontare la sua storia al fine di aiutare altre persone.

Demi Lovato racconta la sua vita dopo l’overdose: tre ictus e un infarto sono stati gli effetti che la droga le ha provocato nel 2018. La cantante esce allo scoperto e lo fa con una docu-serie.

Demi Lovato: “Tre ictus e un infarto”

La cantautrice statunitense, passata al grande successo di pubblico grazie alla partecipazione alla serie tv Disney, Camp Rock, ha voluto raccontare la sua triste esperienza con la droga che l’ha portata alla quasi morte nel 2018.

Con il documentario Demi Lovato: Dancing with the devil, che debutterà su Youtube Originals il prossimo 23 marzo, Demi ha voluto mettersi a nudo e dire apertamente quello che le è accaduto nel momento più buio della sua vita.

L’overdose che l’ha colpita nel 2018 le ha provocato dei gravi danni celebrali, tra cui tre ictus e un infarto. Nella docu-serie, la cantautrice americana racconta in quattro puntate la sofferenza patita durante gli anni e in un’intervista all’agenzia Ap ha narrato gli effetti provocati dalla droga. “Mi è rimasta una lesione cerebrale, e ancora oggi ne affronto gli effetti. Non guido la macchina perché ho punti ciechi nella mia vista. Per molto tempo ho avuto davvero difficoltà a leggere, era tutto sfocato“.

Lovato ha raccontato che una volta arrivata in ospedale i medici aveva detto alla sua famiglia che le sarebbero rimasti tra i 5 e i 10 minuti di vita. Demi è riuscita a sopravvivere anche se ancora oggi deve fare i conti con le difficili ripercussioni che le ha lasciato l’overdose. Sempre nel documentario dedicato alla sua vita, l’artista ha raccontato di essere andata in riabilitazione per la prima volta a 18 anni. Durante l’adolescenza, infatti, ha sofferto spesso di disturbi del comportamento alimentare, andando incontro alla bulimia.

Ha sofferto anche di comportamento bipolare ed è stata vittima di bullismo. Tutto questo ha poi portato Demi a rifugiarsi con sofferenza nella cocaina e nell’alcol. Era riuscita a uscirne e a rimanere pulita per circa sei anni, fino a quando non ha avuto la ricaduta quasi mortale due anni e mezzo fa. La Lovato ha anche deciso di progettare una serie televisiva dal titolo Hungry, di cui è anche protagonista, che racconta il rapporto con il cibo e la bulimia.

Il mio obiettivo è aiutare le persone che sono state sulla mia stessa strada – afferma la cantante. Volevo mettere le cose in chiaro e volevo rivelare tutto ai miei fan“.

Scritto da Maria Zanghì
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ludovica Frasca si sposa: “Ho detto sì!”

Uomini e Donne 18 febbraio 2021 anticipazioni: Sophie farà la scelta?

Leggi anche
Contents.media