Dearon Thompson è morto: addio all’attore di ER-Medici in prima linea

Dearon Thompson, famoso per aver vestito i panni di Malik McGrath in ER-Medici in prima linea, è morto.

Dearon Thompson è morto a soli 55 anni. L’attore, diventato famoso in tutto il mondo per aver recitato nella serie tv americana ER-Medici in prima linea, è stato trovato senza vita nella sua casa di Los Angeles. La triste notizia lascia tutti senza parole.

Advertisements

Dearon Thompson è morto

A soli 55 anni, Dearon Thompson è morto. Stando a quanto riporta il sito americano Tmz, l’attore è stato trovato senza vita nella sua casa di Los Angeles. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo non era raggiungibile telefonicamente dalla mattina di giovedì 7 gennaio 2021. Questo strano silenzio ha preoccupato familiari e amici, che hanno subito allertato i soccorsi. Questi ultimi, giunti sul posto, hanno fatto la triste scoperta.

Famoso per aver vestito i panni dell’infermiere Malik McGrath nella fortunata serie tv americana ER-Medici in prima linea, Thompson dovrebbe essere morto per un arresto cardiaco. Questo, almeno, è quanto ha riferito ai quotidiani il fratello Marshawn. E’ bene sottolineare che Dearon, in passato, aveva già avuto qualche problema di cuore. Nel 2009, infatti, si era sottoposto ad un lungo intervento di 6 ore per l’impianto di una valvola cardiaca. All’epoca, l’attore aveva dichiarato:

“Quello che stavo attraversando nell’ultimo anno è stato spaventoso. Il problema con la mia aorta è la stessa cosa che ucciso John Ritter, sono così grato che il mio medico l’abbia trovato in tempo”.

A distanza di 12 anni da quella delicata operazione, Thompson si è spento per sempre. Infiniti sono i messaggi di cordoglio che giungono da amici e fan.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Nerd Informants (@nerdinformants)

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Uomini e Donne, arriva la versione Vip in prima serata: i dettagli

Barbara D’Urso fa la runner: “Di corsa verso di voi”

Leggi anche
Contents.media