Home » Attualità » Daniele Santoianni arrestato per mafia: chi è l’ex gieffino?

Daniele Santoianni arrestato per mafia: chi è l’ex gieffino?

| |

Daniele Santoianni è stato arrestato per mafia nella maxi operazione che ha colpito lo storico clan dell’Acquasanta di Palermo. Ex concorrente del Grande Fratello 10, era un aspirante attore e proprio prima di finire nei guai aveva ricevuto una chiamata da Maria Grazia Cucinotta.

Daniele Santoianni arrestato: chi è?

Daniele Santoianni è nato il 21 giugno del 1981 a Termoli, in provincia di Campobasso. È diventato popolare nell’autunno del 2009, quando ha preso parte al Grande Fratello 10. Occhi verdi e fisico da modello, aveva subito fatto breccia nel cuore dei tanti telespettatori del reality più spiato d’Italia. All’epoca, Daniele era entrato nella Casa dopo cinque settimane dall’inizio ed era rimasto in gioco fino all’85esimo giorno, quando il pubblico aveva deciso di eliminarlo. Santoianni era entrato al GF perché, di punto in bianco, si era ritrovato senza lavoro. Era un broker finanziario, ma la sua azienda aveva chiuso a causa della crisi economica che in quel periodo aveva colpito il nostro Paese. Per la sua scheda di presentazione per il programma Mediaset, aveva dichiarato: “Pensavo che il mio fosse un futuro da manager, invece mi sono ritrovato a spedire, senza fortuna, migliaia di curricula in giro”. Daniele, almeno questo è quanto dichiarava all’epoca, aveva avuto una sola storia d’amore importante durata 4 anni. Dopo il Grande Fratello, invece, ha fatto parlare di sé per un flirt con Florina Marincea, ex partecipante della Pupa e il Secchione.

L’arresto

Daniele, che oggi ha 39 candeline sul groppone, è stato arrestato nell’ambito della maxi operazione che ha colpito lo storico clan mafioso dell’Acquasanta, messa a segno dalla Guardia di Finanza di Palermo. Santoianni è tra le 91 persone finite sotto accusa ed è agli arresti domiciliari. Secondo quanto riportano i maggiori quotidiani, l’ex gieffino sarebbe prestanome di una società di commercializzazione del caffè tra Palermo-Milano. Dalle indagini è emerso che era stato nominato rappresentante legale della Mok Caffè S.r.l., ditta che commerciava in caffè, di fatto nella disponibilità della cosca. Nell’ordinanza di convalida del fermo, il gip scrive: “Con ciò alimentando la cassa della famiglia dell’Acquasanta e agevolando l’attività dell’associazione mafiosa”.
Prima di finire nei guai, Daniele aveva ricevuto la tanto attesa chiamata di Maria Grazia Cucinotta. L’attrice era disposta ad arruolarlo per un film. Questa possibilità, ad oggi, sembra sfumata.

Tag

Nicoletta Braschi: come sta oggi la moglie di Roberto Benigni?

Striscia la Notizia, Mara Venier: il fuorionda della Zia fa discutere

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.