Coronavirus, Giorgio Armani realizza camici per i medici

Giorgio Armani ha convertito la sua produzione facendo realizzare camici monouso per l'emergenza Coronavirus.

Dopo aver donato 2 milioni di euro alle aziende ospedaliere italiane Giorgio Armani ha fatto sapere di voler modificare la sua produzione facendo realizzare camici monouso da offrire ai medici e agli infermieri.

Coronavirus: il gesto di Giorgio Armani

Giorgio Armani ha messo a disposizione del Paese alcuni dei propri stabilimenti produttivi, facendo realizzare camici monouso invece che i soliti abiti in produzione. E’ il secondo gesto che il famoso stilista ha realizzato per essere solidale durante l’emergenza Coronavirus, e sono in tante le persone che hanno apprezzato il suo contributo generoso in sostegno delle aziende ospedaliere.


Da settimane infatti, a causa dell’emergenza, sono molti gli ospedali che hanno denunciato la mancanza di camici, mascherine e cuffie protettive. All’inizio dell’emergenza Armani aveva donato 2 milioni di euro ad alcune delle più famose aziende ospedaliere italiane, e anche in questo caso il suo generoso gesto era stato lodato da fan, amici e colleghi.

Non è l’unico personaggio celebre ad aver fatto donazioni per gli ospedali in questo momento di straordinaria emergenza: alla gara di solidarietà hanno partecipato anche i Ferragnez (raccogliendo oltre 3 milioni di euro), Elisabetta Canalis, Francesco Totti, Giulia De Lellis e tanti, tantissimi altri. Grazie ad alcune delle donazioni fatte è stato possibile ampliare alcune delle aree interessate alla terapia intensiva in alcuni degli ospedali più colpiti dall’emergenza. Per il momento sembra che la zona più colpita sia ancora il Nord Italia.

Scritto da Alice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Coronavirus, Francesco Totti e la quarantena: “Mi sento ospite a casa”

Amici 2020, anticipazioni 27 marzo: chi andrà in finale?

Leggi anche
Contents.media