Home » Attualità » Fedez contro Codacons: “La vostra raccolta fondi per il Coronavirus è falsa”

Fedez contro Codacons: “La vostra raccolta fondi per il Coronavirus è falsa”

|

Fedez, dopo essere stato attaccato dal Codacons per la raccolta fondi Coronavirus, si è scagliato contro l'Associazione.

Fedez, dopo l’attacco che Codacons ha rivolto a lui e Chiara Ferragni, ha deciso di analizzare un po’ meglio l’attività dell’associazione. Il rapper ha portato alla luce uno strano meccanismo che, di certo, merita attenzione. L’appello che lancia il ragazzo ai fan è molto chiaro.

Coronavirus, Fedez contro Codacons

Il Codacons, almeno questa volta, sembra che abbia commesso un passo falso. Fedez, dopo essere stato attaccato dall’Associazione per la raccolta fondi destinata all’emergenza Coronavirus, ha pubblicato un appello social molto chiaro. Sui suoi canali, a didascalia di uno scatto che riprende una delle tante campagne del Codacons, si legge:

Fate girare! Codacons sta spacciando sul loro sito una campagna di raccolta fondi apparentemente ‘contro il coronavirus’ quando basta cliccare sul banner per scoprire che le donazioni servono a sostenere SOLO loro stessi. Ma è possibile che nessuno intervenga?

La domanda che pone Federico è molto chiara: come mai l’associazione chiede soldi per il Covid19 quando la loro destinazione non è per l’emergenza? Questo è un vero e proprio inganno. Come risponderà Codacons alle accuse?


Lo sfogo di Federico

Fedez, attraverso una serie di Instagram Stories, ha proseguito la sua denuncia:

Non dimentichiamoci che questa è l’associazione che dovrebbe garantire trasparenza e tutela del consumatore. Che viene a fare le pulci a me e mia moglie, chiedendoci come sono stati spesi i soldi. In tutta questa settimana ho fatto vedere tutto l’avanzamento dei lavori. In 8 giorni è stato costruito un reparto di terapia intensiva. Vi porto pure i preventivi che mi sono messo a controllare io che non capisco un ca**o di terapie intensive. Voi fate una campagna contro il Coronavirus, chiedete i soldi contro il Coronavirus e quando uno ci clicca sopra magicamente i soldi finiscono solo alla vostra associazione? E allora siete voi a doverci dire dove ca**o finiscono i soldi che vi danno le persone

Fedez, poi, mostra come il Codacons risponde, su Twitter, ai dubbi dei fan. Un utente chiede: “Se la donazione è all’associazione perché dovete parlare di Coronavirus?”. La risposta suona cosi: “Per la semplice ragione che come tutti siamo in difficoltà a causa dell’epidemia Coronavirus, per dire?”.

A questo punto, Federico perde completamente la pazienza:

Voi siete in difficoltà? C’è la gente che muore e voi chiedete i soldi per voi stessi? Voi dovreste essere i controllori di queste situazioni di mer*a e siete gli stessi che le creano: ma come ca**o state? Perché non c’è un’istituzione che vi venga a fare il c**o?

Al momento, il Codacons non ha ancora replicato alle pesanti accuse mosse non solo da Fedez, ma da tanti altri utenti.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fedez risponde al Codacons: “Una vergogna bloccare i soldi raccolti”

Oroscopo Paolo Fox: previsioni ultimo weekend di marzo

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.