Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Come utilizzare l’Aloe Vera per il trattamento della candida

aloe_candida

La candida è un'infezione del cavo orale, intestinale e vaginale. L'aloe vera può essere impiegata per il trattamento di questa problematica.

Almeno una volta nella vita il 75 % delle donne affermano di aver sofferto di candida. Questo è infatti il fungo più diffuso nelle donne dall’adolescenza in poi. Scopriamo insieme di cosa si tratta e come l’aloe vera possa rivelarsi un valido aiuto nel contrastare questa fastidiosa patologia.

Cos’è la candida

Il nostro organismo, in modo particolare il nostro intestino, è ricco di numerosi microrganismi diversi. Tutti hanno una funzione specifica e lavorano per mantenere il nostro corpo sempre in salute e in forma. Tra questi microrganismi c’è anche la candida. Di per sé la candida non è altro che un fungo che si trova comunemente nel cavo orale o nel tratto gastrointestinale e nella vagina. Questo fungo agisce per contribuire ad una finzione molto importante nell’organismo: la digestione degli zuccheri. Mediante un processo di fermentazione infatti gli zuccheri vengono digeriti grazie a questo fungo. Nonostante la candida sia presente normalmente nell’organismo, in determinate condizioni può diventare un problema provocando una infezione che viene chiamata candidosi.

Le cause principali

Le cause più comuni riguardo a questa infezione sono da ricondurre ad un abbassamento dee difese immunitarie dovuta ad una particolare condizione di stress per il corpo.

Vaccini, Cicli di farmaci invasivi, e cortisone possono tra le altre cose favorire l’abbassamento delle difese.

Un’altra causa può essere individuata in una cattiva alimentazione, che alterando la flora batterica favorisce il proliferare di questo fungo. Cause secondarie possono essere l’uso di biancheria intima troppo stretta o di materiale sintetico, l’uso di prodotti sbagliati per l’igiene intima, o il cloro delle piscine.

I principali sintomi

Le infezioni nella maggior parte dei casi avvengono a livello vaginale. La candidosi si presenta con perdite vaginali biancastre, dolore, prurito, rossori nella zona e difficoltà ad urinare.

Per sopravvivere la candida ha bisogno di zuccheri. In caso di infezione sarà allora consigliato evitarne il consumo eccessivo. Anche i lieviti sono da evitare. Altri cibi sconsigliati sono il latte e i suoi derivati. Essi possono infatti contenete tracce di antibiotici che favorirebbero la proliferazione della candida. Infine altri alimenti sconsigliati sono le spezie molto forti, i prodotti panificati come pane pizza e focacce, bevande alcoliche, caffè e alimenti precotti e confezionati.

Il trattamento della candida con l’aloe vera

I medici in genere trattano queste infezioni con farmaci anti-fungini somministrati sia per via topica e per via orale.

Tuttavia, è dimostrato che tra le altre numerose proprietà curative l’aloe vera abbia anche proprietà anti-fungine naturali. Può aiutare a lenire la candidosi e prevenire il ritorno dell’infezione.

Di cosa hai bisogno

Aloe vera crema da applicare sulla zona infetta.

Aloe vera in gel: perfetto per tenere sotto controllo le manifestazioni esterne della candida genitale. Infatti, oltre a ridurre il prurito, regala un immediato sollievo. Ha inoltre proprietà antifungine e antinfiammatorie naturali.

Succo di aloe vera: gli enzimi contenuti nell’aloe vera, sono in grado di eliminare completamente i grassi e gli zuccheri nell’intestino, stimolando la crescita di batteri sani. L’aloe ha inoltre leggere proprietà lassative che aiutano a eliminare costipazione che può favorire lo sviluppo di batteri nocivi e ad espellere le tossine.

Questi ingredienti naturali sono molto indicati per il trattamento della candidosi ma soprattutto per la sua prevenzione. Sarebbe buona abitudine, infatti, aggiungere alle proprie abitudini l’assunzione di un cucchiaino di aloe in gel da bere una volta al giorno per regolare la presenza di batteri nello stomaco ed evitare la loro proliferazione.

Istruzioni

1.Identificare i sintomi.

I sintomi più comuni di infezioni da candida esterni includono prurito, bruciore e piaghe. La candidosi orale è generalmente caratterizzata da depositi bianchi nella cavità orale. È necessario in questa fase consultare un medico che ci possa aiutare nella diagnosi della candidosi.
2.Consultare un medico per diagnosticare la vostra condizione di salute è fondamentale. Alcune infezioni da candida possono facilmente essere confuse con altre infezioni di tipo batterico che richiedono un trattamento antibiotico.
3.Applicare aloe vera gel sulle parti del corpo colpite dall’infezione.
4.Bere un bicchiere di succo di aloe vera al giorno per gestire le colonie di Candida nel corpo in modo del tutto naturale. La crescita eccessiva di candida nel tratto gastrointestinale può causare, tra gli altri sintomi, bruciori di stomaco, diarrea e costipazione. Bere uno o due bicchieri di succo di aloe vera può aiutare a mantenere sotto controllo la Candida e il proliferare dei suoi batteri.

Ricordiamo infine che in casi di diagnosi medica è necessaria la consultazione di un medico o ginecologo che ci posso aiutare nella diagnosi della candidosi, senza il rischio di confondere questa infezione con altri tipi dalle caratteristiche simili ma con trattamenti completamente diversi.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...