Notizie.it logo

Come truccarsi per il ritorno a scuola senza eccessi

come truccarsi per il ritorno a scuola

Tra qualche giorno le scuole riapriranno e molte ragazze stanno già pensando al makeup per il primo giorno. Come truccarsi senza eccessi?

L’inizio della scuola si sta avvicinando e sono molte le ragazze che stanno già pensando al look da sfoggiare per il primo giorno. Ovviamente, la parola d’ordine è ‘non passare inosservate’, ma bisogna stare attente a non osare troppo ed evitare così di urtare la ‘sensibilità’ dei vari professori. Come truccarsi per un ‘back to school’ ad hoc senza eccessi?

Come truccarsi per la scuola

Come ogni anno, l’estate trascorre troppo in fretta e in un battibaleno ci ritroviamo a fare i conti con settembre. Questo è il mese del rientro a scuola e mentre i genitori esultano, i ragazzi si disperano. Il ritorno sui banchi, però, non è spiacevole per tutti e ci sono anche molti lati positivi. Un esempio? L’adrenalina che si prova il primo giorno è unica e sono molte le ragazze che riflettono a lungo prima di scegliere il look giusto. C’è chi ha una pelle super abbronzata e vuole mettere il risalto la tintarella e chi, invece, ha preferito non prendere il sole e ha comunque intenzione di sfoggiare con orgoglio la pelle rosea in perfetto stile ‘bambola di ceramica’.

A qualsiasi ‘categoria’ si appartenga, la parola d’ordine è solo una: non passare inosservate. Come truccarsi per dare nell’occhio senza rischiare di eccedere troppo? I segreti non sono tanti, ma ci sono alcune accortezze da osservare per evitare di accaparrarsi, fin dal primo giorno, le antipatie dei professori. Il primo consiglio è quello di truccarsi poco e di lasciare i makeup eccentrici per i pomeriggi con le amiche o le serate in discoteca. Partendo dall’inzio, a meno che non abbiate qualche brufoletto o punto nero di troppo, cercate di evitare sia il correttore che il fondotinta. Se proprio non potete evitarlo, scegliete un correttore non troppo chiaro e nemmeno eccessivamente rosato, altrimenti la vostra pelle, se abbronzata, risulterà grigiastra. Ricordate che il correttore va applicato sotto agli occhi, sulle imperfezioni e sulle zone che tendono ad arrossarsi, ad esempio i lati del naso e mai in modo uniforme. Con un pennello a setole compatte sfumate il prodotto e lavoratelo fino a quando non è completamente fuso con la vostra pelle.

In questo modo eviterete la creazione delle classiche ‘macchie’ di colore che sono davvero brutte da vedere. A questo punto, se c’è la solita lucidità che non vi convince, date un tocco leggero di cipria trasparente, cercando di ottenere un effetto naturale ed omogeneo.

Hailee Steinfield

Il trucco per gli occhi

Gli occhi sono importanti, si sa, e valorizzarli come meritano è un passo necessario per una beauty routine che si rispetti, anche se ci stiamo preparando per andare a scuola. È con gli occhi che facciamo la prima conoscenza delle persone che ci capitano davanti e proprio da loro può dipendere la riuscita o meno del classico “primo impatto”. Per il ‘back to school’ sarebbe da evitare la matita nera. Il marrone, il verde, il viola o l’azzurro sono le tonalità più indicate. Basterà applicare il colore nella rima interna inferiore o subito fuori e lungo l’attaccatura delle ciglia e il gioco è fatto. Se siete brave con l’eyeliner potete osare anche con il nero, lasciando però la parte inferiore dell’occhio senza matita e senza mascara. Per quanto riguarda quest’ultimo, invece, cercate di non esagerare e, magari, puntate anche a quello trasparente che fornisce alle ciglia una piega perfetta. Passando agli ombretti, cercate di scegliere delle tonalità chiare e luminose.

Dimenticate lo smokey eye nero o viola, il risultato potrebbe rivelarsi infausto, soprattutto con i professori. Via libera a rosa, color carne, beige, dorati, marroncini e a tutti i colori pastello.

demi lovato

Rossetto sì o rossetto no?

Rossetto sì o rossetto no? Forse la risposta esatta è ‘ni’. Dimenticate le tonalità del rosso, del fucsia e del viola. Queste lasciatele per le solite serate con le amiche, ma non mettetele mai a scuola, a meno che non sia Carnevale. Via libera, invece, a burrocacao e lipgloss lucidi, magari anche idratanti e a lunga tenuta. Ovviamente, se ne poteste fare a meno sarebbe perfetto.

Anna Kendrick


© Riproduzione riservata
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche