Chicche Tv: Anno Zero, il ritorno del Messia Santoro-Hitchcock

(Vauro è anche uno degli autori del libro "Mafia Cartoon": a proposito di Mafia e Comicità, segnalo questo mio intervento ospitato da Cesare Gallarini sul suo blog, Comicita.blogosfere.it )
La trasmissione che segna il ritorno di Michele Santoro in Rai dopo l'era Berlusconi, AnnoZero, ospita la satira di Vauro in una rubrica fissa. (guarda il filmato giù) 
E' una delle novità di un programma che si basa su una grande capacità di racconto dell'anchor man campano e del suo staff, che esprimono una delle affabulazioni più coinvolgenti della tv generalista.

Altra costante dei programmi di Santoro è la loro natura, in un certo senso, "hitchcockiana".

Esattamente come il grande regista, che alimenta la suspence dei suoi gialli con l'anomala tecnica narrativa di rivelare chi è l'assassino sin dall'inizio, Santoro annuncia subito quale sarà il corso e la fine del suo racconto-dibattito preordinato.

Senza ,con questo, sminuire il pathos delle sue inchieste.

Così come guardiamo un film di Alfred Hichcock per confermare la veridicità delle nostre -facili- intuizioni, seguiamo Santoro per vedere se il racconto segue il corso che abbiamo già fotografato in anteprima.

Una serie di indizi rivelano subito dove andrà a parare: gli ospiti, il loro orientamento rispetto al tema del programma, la tematizzazione e la drammatizzazione predefinita.

In fondo, l'accusa che gli rivolgono i suoi detrattori di confezionare programmi "ideologici", a tesi, che non accettano interferenze dall'esterno e varianti non concordate, segnala anche un suo merito e una sua precisa scelta "drammaturgica": il copione sarà preannunciato, ma di fatto il suo racconto non perde interesse.

Anzi, lo acquista.

La scaletta per articolare i talk show o l'infotainment non l'ha inventata Santoro, ma i suoi programmi esaltano al massimo questa pianificazione rigorosa.

Applicata a temi politici, questa impostazione "impermeabile" scatena l'ira di Berlusconi e company.

E' l'unico relativo imprevisto ,ormai anch'esso inglobato in uno scontato gioco delle parti, di un programma che sfrutta in modo inedito il meccanismo-generatore più efficace di audience televisiva: la creazione nel pubblico di un'attesa "messianica" per un evento imprevisto, per qualcosa, o qualcuno, che non si rivelerà mai. 

Nè da Santoro, nonostante il suo programma si chiami AnnoZero, nè da nessun'altra parte!

Gesù Cristo è stato crocifisso 2 mila anni fa: è inutile sperare che si rifaccia vivo "dopo la Pubblicità"!     

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Luca Calvani vince L'Isola dei Famosi. Chi??

Emilio Fede, giornalista o letterina?

Leggi anche
Contents.media