Notizie.it logo

Chiara Ferragni: “Non mi ha creato Riccardo Pozzoli”

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni deve tutto al suo ex? Lo sostengono gli haters di lei, che però non si lascia umiliare sui social e per una volta risponde a tono.

Chiara Ferragni per una volta si difende ferocemente dagli haters, rispondendo per le rime a chi ha insinuato che il suo successo sia dovuto completamente a Riccardo Pozzoli, il fidanzato e “business partner” con cui Chiara ha dato il via a quello che nel corso degli anni si sarebbe trasformato in un vero e proprio impero social. Per una volta l’imprenditrice digitale più famosa d’Italia perde le staffe e invita tutti i suoi haters a guardare il film presentato alla Mostra di Venezia, nel quale si farà completa chiarezza anche su questa situazione.

Chiara Ferragni e Riccardo Pozzoli

Quando si sono conosciuti, Chiara Ferragni e Riccardo Pozzoli avevano vent’anni e vivevano entrambi a Milano in un monolocale. I due, che hanno vissuto fin da subito una profonda affinità caratteriale, hanno trasformato nel corso del tempo la loro relazione amorosa in una collaborazione professionale.

Dopo ben sette anni di idillio e di grosse soddisfazioni economiche la coppia ha dichiarato finita la propria storia d’amore ma ha continuato a lavorare fianco a fianco mantenendo un ottimo rapporto professionale.

In quei primi sette anni, durante i quali il personaggio di Chiara Ferragni veniva plasmato foto dopo foto, Riccardo Pozzoli mise a disposizione di Chiara tutti i propri contatti e tutte le proprie intuizioni, collaborando in maniera più che attiva alla crescita di The Blond Salad, il blog da cui Chiara ha mosso i primi passi alla conquista del mondo.

Il problema è che molti dei detrattori di Chiara Ferragni sono convinti che il successo dell’influencer sia tutto dovuto a Riccardo Pozzoli, senza il quale Chiara non avrebbe avuto tutti gli agganci giusti per fondare il suo business.

Si tratta di una voce che circola da anni e che periodicamente torna a dar fastidio alla Ferragni, ma a pochissime ore dall’uscita del suo film, un hater ha deciso di ripetere per l’ennesima volta queste accuse direttamente sul profilo di Chiara, e precisamente nei commenti a un video registrato ad Aprile in cui Chiara appariva molto commossa dopo aver visto il suo documentario.

“Questo è maschilismo!”

Chiara non ha mai negato che la collaborazione con Riccardo Pozzoli sia stata fondamentale all’inizio della sua carriera, ma ha sempre affermato che non è stato l’unico fautore del suo successo. Lo ha ribadito ancora una volta in queste ore, con toni esasperati che in genere Chiara non utilizza sui social:

Questo è maschilismo allo stato puro. E comunque nel documentario racconto anche come sono andate le cose e chiarisco tutto, una volta per tutte

Tre le altre cose, Chiara Ferragni ha voluto ribadire che da quando non collabora più direttamente con il Pozzoli, i suoi guadagni sono triplicati, segno che il suo intuito – che funziona benissimo nell’individuare le nuove tendenze fashion e social – dà ottimi frutti anche sul lato del business vero e proprio.

La versione di Riccardo Pozzoli

Non troppo tempo fa l’ex fidanzato della Ferragni aveva rilasciato a Vanity Fair un’intervista in cui spiegava dal suo punto di vista com’erano andate le cose nel periodo in cui lui e Chiara collaborarono alla realizzazione del loro progetto comune.

Sono la mente business, ma è Chiara il talento creativo, capisce le tendenze e i social. La mente dietro i Rolling Stones non è il loro producer.

Da parte di Riccardo, quindi, non sembra esserci alcun desiderio di prendersi meriti che non gli competono o di voler alimentare le cattiverie degli haters i quali, come sempre, fanno tutto da soli.

© Riproduzione riservata
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Style24.
Leggi anche