Home » Attualità » Personaggi » Chef Rubio lascia Facebook e Instagram: “Ci si vede in giro”

Chef Rubio lascia Facebook e Instagram: “Ci si vede in giro”

|

Chef Rubio lascia Facebook, Instagram e Whatsapp: come mai l'ex volto di 'Camionisti in trattoria' ha fatto questa scelta?

Chef Rubio ha deciso: abbandona Instagram, Facebook e WhatsApp. L’annuncio è arrivato dai suoi canali social, dove ha spiegato anche le motivazioni che lo hanno spinto a questa scelta. L’ex volto di ‘Camionisti in trattoria’ parla di “censura soft e subdola” e si scaglia contro Mark Zuckerberg.

Chef Rubio lascia Facebook e Instagram

Con un lungo post social, Chef Rubio ha detto addio a Facebook, Instagram e Whatsapp. La sua decisione è da ricollegare al boicottaggio generale che in questi giorni diverse personalità influenti stanno mettendo in atto nei confronti delle piattaforme gestite da Mark Zuckerberg. Chef Rubio ha scritto:

“Da oggi inizia la mia disobbedienza social sulle piattaforme di Mark Zuckerberg. Addio Instagram, Facebook e Whatsapp. Continuerò le mie attività di comunicazione su Twitter, Telegram e sul mio sito www.chefrubio.it. Come sempre rimarrò attivo nei luoghi fisici, nelle piazze, nei raduni dove la libera circolazione di idee garantisce uno scambio democratico e costruttivo, capace di contraddire disinformazione, la propaganda sionista / hasbara, bugie, revisioni storiche e negazionismi, minacce, insulti, provocazioni e odio. (…) Se ci tappano la bocca è perché diciamo scomode verità. Boicottare l’uso di Instagram, Facebook e Whatsapp è per me un gesto plateale che vuole smascherare pubblicamente il sistema di controllo deviato della grande lobby sionista oltre che rifiutare il fatto che un’azienda tech privata decida, al di sopra delle leggi, cosa possiamo dire, leggere e guardare. Tra una settimana, i miei account Instagram, Facebook e Whatsapp saranno disabilitati. (…) E poi non mi resterà che cliccare su ELIMINA ACCOUNT. Ci si vede in giro o su altri social liberi dalla censura”

Chef Rubio, attraverso una serie di Instagram Stories, ha poi aggiunto qualche altro dettaglio. Ha spiegato che, tra dicembre 2019 e gennaio 2020 ha ricevuto strane segnalazioni dai suoi follower. In pratica, alcuni suoi contenuti venivano oscurati a sua insaputa. Come se non bastasse, nonostante i suoi seguaci crescessero, i social non rendevano pubblici certi dati.

Chef Rubio: i social dove sarà presente

L’ex volto di ‘Camionisti in trattoria’ lascia Facebook, Instagram e Whatsapp ma rimane su Twitter e Telegram. In più, Chef Rubio terrà costantemente aggiornato anche il suo sito. Il simpatico romano riuscirà a stare lontano dai principali social come promesso? Staremo a vedere.

Visualizza questo post su Instagram

Da oggi inizia la mia disobbedienza social sulle piattaforme di Mark Zuckerberg. Addio Instagram, Facebook e Whatsapp. Continuerò le mie attività di comunicazione su Twitter, Telegram e sul mio sito www.chefrubio.it. Come sempre rimarrò attivo nei luoghi fisici, nelle piazze, nei raduni dove la libera circolazione di idee garantisce uno scambio democratico e costruttivo, capace di contraddire disinformazione, la propaganda sionista / hasbara , bugie, revisioni storiche e negazionismi, minacce, insulti, provocazioni, e odio. Grazie a tutti coloro che in questi sette anni hanno animato il miei profili e hanno contribuito a renderli grandi e soprattutto utili. Se ci tappano la bocca è perché diciamo scomode verità. Boicottare l’uso di Instagram, Facebook e Whatsapp è per me un gesto plateale che vuole smascherare pubblicamente il sistema di controllo deviato della grande lobby sionista oltre che rifiutare il fatto che un’azienda tech privata decida, al di sopra delle leggi, cosa possiamo dire, leggere e guardare. Tra una settimana, i miei account Instagram, Facebook e Whatsapp saranno disabilitati. Li lascio attivi ancora 7 giorni per riuscire a raggiungere quante più persone possibile con questo messaggio e consentire le operazioni di backup e salvataggio immagini, qualora vi stia particolarmente a cuore qualche foto o post d’archivio. E poi non mi resterà che cliccare su ELIMINA ACCOUNT. Ci si vede in giro o su altri social liberi dalla censura #boycottInstagram #boycottfacebook #boycoytwhatsapp #boycottzuckerberg

Un post condiviso da ChefRubio (@rubiochef) in data: 23 Giu 2020 alle ore 11:10 PDT

Scritto da Fabrizia Volponi

Scrivi un commento

1000

Stasera in tv 24 giugno 2020: la programmazione completa

Ascolti tv di martedì 23 giugno 2020: i dati

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.