Cartoni animati anni '80: lista cartoni dimenticati (prima parte)

Lista dei cartoni animati anni ’80 / ’90 che abbiamo guardato, s, ma che magari facciam fatica a ricordare – PRIMA PARTE

Oggi vorrei sperimentare una cosuccia: mi metto qui e frugo nella memoria per qualche minuto, cercando di ripescare il maggior numero di cartoni animati possibile.

Advertisements

Ma attenzione: NON quelli pi— “famosi” degli anni ’80/’90, tipo Holly & Benji, Ken il Guerriero, Creamy, Lady Oscar… nah, sarebbe troppo facile.

Stavolta provo a tirar fuori dal cilindro quei cartoons che da piccoli abbiamo guardato, s, ma che adesso magari facciam fatica a ricordare. Oppure quelli che non vengono quasi mai citati – anche se, una volta sentito il titolo, ci fan venire una gran nostalgia. Naturalmente Š una mia lista personale, non ha la pretesa d’essere esaustiva: potete arricchirla o perfezionarla nei commenti. Vediamo cosa salta fuori, sono curioso. Iniziamo con…

Muppet Babies – VIDEO

Meraviglia. Chiusi in quella stanzona, baby Kermit & Soci inventavano le storie pi— assurde, poi arrivava Nanny e il gioco finiva. I miei preferiti erano Gonzo e Animal.

Dolce Signora Min— – VIDEO

Piuttosto nota, in realt…. Non ricordo assolutamente il motivo per cui rimpiccioliva ogni volta (mi pare c’entrasse il cucchiaio che si portava sempre appresso, ma non vorrei sbagliare). Il marito, secondo me, aveva la pazienza di un santo.

Mini 4WD – VIDEO

Come rendere avvincente un’idea tutto sommato idiota (gare di macchinine). Quanti cavolo di chilometri macinavano correndo dietro a quei baracchini, armati tra l’altro di mazze da hockey per correggere la direzione?

Dungeons & Dragons – VIDEO

Questo non se lo ricordano in molti, mi sa. Personaggio che pi— m’Š rimasto impresso: lo spocchioso ragazzetto coi capelli neri e lo scudo dorato (il cavaliere). La sigla finale mi piaceva da matti, molto evocativa.

Capitan Planet – VIDEO

Ah, il cartone ecologista. Vent’anni fa erano un po’ tutti in fissa con l’ecologia, la natura, l’Amazzonia. Cinque ragazzini per cinque continenti per cinque anelli magici: quel poveraccio sudamericano veniva preso in giro a sangue dai miei compagni di scuola, dato che gli altri quattro avevan poteri ganzi (come il fuoco o il vento) mentre lui – ahah – il potere del cuore. Per noi bambini di 10/12 anni era roba da femminucce, manco gli avessero dato l’anello di Barbie.

Giatrus, il primo uomo – VIDEO

Ricordo che all’epoca, vedendolo, m’ammazzavo dalle risate. Una sorta di Simpson preistorici ante litteram. Indimenticabile la moglie, che andava sempre in giro con le tette di fuori. Indimenticabile era anche la sigla: “Un cavernicolo Š – un uomo forte perchŠ – va in giro nudo col freddo che c’Š“. Applausi.

Hero High – Scuola di Eroi – VIDEO

Okay, questo ho fatto fatica perfino io a ricordarmelo. Non tanto il cartone, ma il titolo. Notizie non ce ne son molte (infatti la sigla l’ho trovata solo in inglese). In pratica si trattava d’una surreale scuola per supereroi, con protagonista un biondino che se ne volava in giro con un supersurf e col rivale antipatico dai corti capelli neri e l’aria snob.

Zero in Condotta – VIDEO

Piuttosto vecchio, ma ha fatto furore. La sigla Š abbastanza conosciuta, credo. Non lo guardavo spesso: il protagonista – con efelidi e capelli rossicci – lo trovavo moderatamente odioso.

Dinosaucers – VIDEO

I bambini vanno matti per i dinosauri e gli extraterrestri. Uniamo le cose ed otteniamo… i Dinosaucers! A me piacevano soprattutto il brontosauro azzurro e l’anatosauro cattivo, il quale aveva una vocetta assurda che imitavo alla perfezione.

A Tutto Gas – VIDEO

Non me ne perdevo ‘na puntata. Sottovalutatissimo, descriveva in maniera moderatamente accurata il mondo delle corse automobilistiche. Caratteristica tipica del cartone erano gli occhi sbarrati degli avversari che ad inizio gara non avrebbero dato due lire al protagonista, e poi all’ultima curva si vedevano puntualmente superati da lui.

Un incantesimo dischiuso (…) per Rina – VIDEO

Met… degli anni ’90, pi— o meno L’epoca in cui a Mediaset si fumavano l’impossibile, vista la singolarit… di certi titoli: in inglese “Slayers”, in italiano “Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina“. Ma che caz…? Senza parlare di altri titoli, da “Curiosando tra i cortili del cuore” (?) a “Temi d’amore tra i banchi di scuola” (!) e “Una porta socchiusa ai confini del sole” (?!?).

Evelyn e la magia d’un sogno d’amore – VIDEO

Povera Evelyn, non la cita mai nessuno. Tutti a parlar dell’incantevole Creamy, di magica Emi o della principessa Gig, ma c’era anche lei, Evelyn, coi suoi “Desiderio!”. Da un punto di vista maschile, fa parte delle celebri “ragazzine con superpoteri” in grado di sprigionare un erotismo sottile e mai sfacciato, ma comunque vivo: pronunciavan le parole magiche, facevan ruotare lo scettro, disegnavan in aria simboli arcani e opl…, si tramutavano in bellissime ragazze. Mica male 🙂

A DOMANI CON LA SECONDA PARTE DELLA LISTA!

Segui TELE DICO IO su Facebook e Twitter!

ALTRI LINK:

Teledicoio presenta: la Top 20 dei cattivi dei cartoni (prima parte)

Teledicoio presenta: la Top 20 dei cattivi dei cartoni (seconda parte)

La scatola dei ricordi: cartoni animati, i personaggi pi— demenziali

La Top Ten (personale) delle sigle dei cartoni animati

I cartoni animati anni ’80 e la differenza tra eroe e superstar

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

FHM magazine: in Italia da questo mese con il primo numero, foto

Belen Rodriguez e Stefano De Martino: storia d'amore già finita?

Leggi anche
Contents.media