Bimba malata di cancro: ultimo desiderio realizzato dai genitori

bimba

La storia di Paige è una di quelle storie che lasciano il segno sulle coscienze delle persone: per quanto la vita abbia un finale tragico, bisogna sempre cercare di essere forti e positivi fino alla fine, anche quando le speranze lasciano il posto allo sconforto.

Il racconto che state per leggere ha per protagonista una bambina di nome Paige, vittima di un destino crudele, colpita da un male spesso incurabile, il cancro, ed il suo ultimo desiderio da realizzare.

Paige, una piccola guerriera

Paige è una bambina australiana che conduce una vita serena e tranquilla, come tutte le bimbe della sua età. Come tutte gioca, si diverte, ama la sua famiglia, ma soprattutto la piccola ha un sogno importante: fare la damigella al matrimonio dei propri genitori. Un desiderio che la rende orgogliosa e che la porta a raccontare a chiunque i preparativi dell’evento dei genitori, dove anche lei avrà un ruolo da protagonista.

Ma non sempre la vita va come dovrebbe andare.

A volte accade qualcosa che cerca di frenare i sogni anche dei più piccoli. Perché da un giorno all’altro accade qualcosa che stravolge in maniera drammatica la vita di Paige. Un giorno, quando la piccola ha solo 4 anni, avverte i genitori di avere un forte mal di testa. Così forte da farla piangere ininterrottamente.

Immediatamente la famiglia si precipita in ospedale per accertarsi che non sia nulla di grave. Purtroppo però il responso dei medici è il più terribile che si possa ricevere: le hanno trovato nella testa un tumore grande quanto un limone e l’unica soluzione è sottoporla d’urgenza ad un intervento. In pochi giorni viene operata. Ma fin da subito appare chiaro che le probabilità di riuscita sono molto scarse, non ci sono speranze di vita per la piccola e i medici sono quindi costretti a comunicare ai genitori che presto la bambina li lascerà.

A nulla è servita la chemioterapia, in quanto le condizioni di Paige sono molto più gravi del previsto e il tumore continua a crescere.

Il verdetto della diagnosi medica è spiazzante e toglie ogni certezza positiva: a Paige restano soltanto due settimane di vita.

Un sogno da realizzare

Nonostante la tragica e drammatica notizia, mamma Tania Miller e papà Jacob Skaratts si sentono in dovere di realizzare il desiderio della loro bambina: chiedendo aiuto alla sorella di Jacob, Innez Stonnell, organizzano il loro matrimonio a cui Paige farà da damigella. Un piccolo attimo di felicità da condividere insieme alla famiglia prima di lasciarsi per sempre.

Innez si occupa di tutto, abito da sposa e torta nuziale compresi. Il tutto viene realizzao all’interno dell’ospedale dove la piccola è ricoverata. Quel giorno Paige indossa un bellissimo abito e con la sorellina piccola di 2 anni, Imogen, raggiungono insieme l’altare, avverando così il sogno della piccola malata.

I genitori di Paige hanno raccontato che da quando si sono sposati, ogni giorno si svegliano grati di aver realizzato il sogno della loro bambina.

Inoltre fanno il possibile pur di riuscire a trascorrere ogni ora che gli resta accanto alla loro Paige. Una testimonianza di vero amore che affronta un destino tragico realizzando un sogno.