Beppe Grillo blog: clima d'odio contro di me

Beppe Grillo scrive che contro il M5S è in atto una campagna stampa che sconfina nell’istigazione a delinquere, mentre Bersani accusa il comico di usare toni fascisti. Insomma, son tutti bravi a darle ma molto più scarsi a prenderle

Cita addirittura l’Orwell di 1984 e gli anni di piombo, Beppe Grillo, per denunciare la campagna di diffamazione e odio che secondo lui si starebbe abbattendo sul Movimento 5 stelle, scatenata dai partiti di governo e dai media collaterali al sistema.

E a qualcuno, comprensibilmente, è scappato da ridere: ma come, Grillo che accusa gli altri di eccedere nei toni e di istigare al disprezzo dell’avversario? In effetti non risulta che il comico genovese, in questi mesi, ci sia andato particolarmente leggero nello sbertucciare la classe dirigente italiana (che, per carità, si merita tutte le pernacchie possibili).

Giusto la settimana scorsa invece il leader del Movimento 5 stelle veniva accusato di usare dei toni fascisti dal segretario del Pd, che non aveva preso bene l’epiteto di zombie rivoltogli sul web. Anche in questo caso giornali e tv al servizio del governissimo Monti si sono subito schierati dalla parte di Bersani, avvallando la tesi che qualche frase poco elegante e qualche goliardata – come quella del video sul sito dell’Italia dei valori con i politici “morti viventi” – possa essere presa per chissà quale pericolosa istigazione alla violenza, sfiorando il ridicolo già ampiamente toccato dal leader democratico.

Potrei concludere in modo scontato questo post invitando tutti a darsi una calmata. Ma il punto non è tanto questo, perché in democrazia la polemica è giusto che ci sia ed è legittimo che risulti anche molto forte, soprattutto in un momento di crisi come questo. Il punto è che i nostri politici (e ci mettiamo dentro anche Grillo) sembrano bravissimi a darle ma molto scarsi a prenderle. E invece bisogna anche saper incassare, accettando le critiche degli altri, anche quando sono forti, offensive e urticanti. Capisco che attaccare a 360 gradi sia più divertente e facile che venire attaccati, ma non si può certo pretendere che quando assesti uno sganassone al tuo avversario quello stia zitto e porga l’altra guancia.

(Foto – Infophoto).

Altri link:

Beppe Grillo insulta Rosy Bindi: non conosce il vero amore

Beppe Grillo Alghero: video del comizio e del parrocco dispettoso

Beppe Grillo: chi tocca Eni muore. Veramente è proprio il contrario

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Green Day Bologna: concerto annullato per il malore di Billie Joe Armstrong

Tgcom24: Alberto Stasi in vacanza, scandalo sotto l'ombrellone

Leggi anche
Contents.media