Home » Attualità » dintorni e tv » Belen Rodriguez e la moda del tanga invisibile (che vogliono tutti)

Belen Rodriguez e la moda del tanga invisibile (che vogliono tutti)

| , ,

Sul web tutti vendono e acquistano le mutandine invisibili che Belen Rodriguez ha sfoggiato durante una delle serate dell’ultimo festival di Sanremo

La mia professoressa di Sociologia soleva ripetere che non si capacitava di come le ragazza sarde, nel giro di qualche decennio, fossero passate dal fazzoletto in testa alle minigonne e i top scollati. Ripensavo a questo quando, l’altro giorno, ho visto tra le pagine di Groupon di Cagliari un negozio che vendeva a prezzo promozionale le mutande modello Belen, quel micro-tanga invisibile che può dare l’illusione del nudo (articolo sempre più acquistato sul web e certo non solo in Sardegna).

Credo che rispetto al modo di abbigliarsi, che poi nel caso delle donne è  anche qualcosa di strettamente attinente alla libera gestione del proprio corpo, e più in generale rispetto alla libertà sessuale, nulla – nemmeno il ’68 – abbia inciso tanto quanto la televisione. Eravamo una società patriarcale e contadina, con una concezione primitiva e proprietaria del corpo della donna, e poi di colpo siamo giunti allo spacco di Belen in prima serata su Rai uno, la rete che misurava i centimetri delle gonne delle ballerine.

Certo, in questa rivoluzione del costume non tutto è oro quello che luccica, e come più volte è stato osservato, nell’uso disinvolto che i media e la pubblicità fanno del corpo della donna, c’è molto di antico, padronale e maschilista. Ma prescindendo per un attimo dal piccolo schermo, e guardando invece la vita che si muove fuori, non c’è immagine più bella della libertà di una ragazza che passeggia per strada in minigonna, senza che nessuno la possa giudicare o addirittura portare davanti a un tribunale per offesa al pubblico pudore. Come invece succede in molte altre parti del mondo che, almeno in questo, si dimostrano certamente meno civili di noi occidentali.

(In alto: Belen con le sue mutandine invisibili è finita persino nel presepe; fonte: infophoto).

Scritto da Style24.it Unit

Scrivi un commento

1000

Il giovane Montalbano: Michele Riondino e Andrea Camilleri record

Grande Fratello, il trash e la Scala di Kardashev della tv

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.