Notizie.it logo

Barbara D’Urso in lutto: “Nel mio cuore da sempre e per sempre”

Barbara D'Urso

Barbara D'Urso ha ricordato su Instagram un grande protagonista della TV italiana, ma stranamente è stata sommersa dalle critiche.

Barbara D’Urso ha dedicato sui propri social ampio spazio al ricordo di Raffaele Pisu, uno degli attori comici che hanno fatto la storia della televisione e che a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta diede vita al personaggio Provolino, un pupazzo da ventriloquo a cui Raimondo Vianello regalava la voce. Nonostante la tenerezza e la commozione che trasparivano dai post della presentatrice molti follower l’hanno però pesantemente criticata.

Barbara D’Urso: “Ciao Provolino”

Non troppo tempo fa Barbara D’Urso aveva voluto come suo ospite d’onore Raffaele Pisu. Durante la lunga e amichevole chiacchierata con l’anziano attore, la D’Urso aveva espresso tutto il suo amore per il pupazzo Provolino, che la presentatrice guardava in televisione in un momento molto difficile della sua vita, cioè mentre stava accanto alla madre ammalata.

Da quell’intervista apparve chiaro che Carmelita, al di là della stima professionale nei confronti di Pisu, avesse per lui e per il suo amico di pezza un grandissimo affetto personale.

Non stupisce quindi che, nel giorno della scomparsa dell’attore la presentatrice abbia voluto dedicare ben due post al suo ricordo.

Uno di essi ha riproposto appunto l’intervista con Pisu, mentre nell’altro è stata pubblicata una fotografia scattata negli studi di Canale 5 in quella stessa occasione, mentre Barbara schiocca un bacio sulla guancia di Raffaele mentre tiene in braccio Provolino.

Chi era Raffaele Pisu?

Scomparso all’età di 93 anni, Raffaele Pisu era approdato in televisione dopo essere passato per il cinema (recitando in alcune commedie negli anni Cinquanta) e per la radio (nella trasmissione radiofonica Il Grillo Parlante Pisu recitava la parte di un uccellino che dava buoni consigli ai piccoli ascoltatori). La sua prima comparsa in televisione fu nel programma di Corrado L’Amico del Giaguaro, che gli permise di incrociare artisticamente la strada di Gino Bramieri.

Il personaggio di Provolino fu lanciato all’interno della trasmissione domenicale Che Domenica Amici, del 1968.

Dopo un periodo di fermo, Pisu tornò di nuovo alla televisione a partire dagli anni ottanta e finì per condurre alcune edizioni di Striscia La Notizia dividendo il bancone con Ezio Greggio.

Più di recente prese parte a fiction Rai come Non Ho L’età e Don Matteo 6.

Le critiche dei follower

La scomparsa di Pisu è stata di poco successiva a quella della tragica morte del Carabiniere ucciso a Roma dai due giovani cittadini americani.

Alcuni commenti dei follower di Barbara hanno sottolineato come la conduttrice abbia deciso di non fare parola del fatto e di pubblicare, in quello stesso giorno, uno scatto in costume da bagno.

La foto criticata risale a diversi anni fa e fa parte della serie dei ricordi che Barbara ha deciso di pubblicare ogni martedì nel corso dell’estate. La conduttrice no ha pensato di “saltare” una pubblicazione in osservanza del lutto per il Carabiniere ucciso e questo le ha procurato non poche critiche. La più pesante è stata quella di celebrare e ricordare solo personaggi famosi, nel giorno della loro scomparsa, e non persone comuni ma che avrebbero meritato almeno una parola da parte sua.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Style24.
Leggi anche