Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Ariana Grande ricorda Mac Miller: “La sua morte mi ha devastata”

Ariana Grande

Ariana Grande è tornata a parlare di Mac Miller, il rapper tragicamente scomparso di overdose lo scorso anno: il dolore è ancora enorme.

Ariana Grande ha avuto un grande amore, anche se non ricorda praticamente nulla del tempo passato insieme a lui. Il compagno della cantante, che è stato accanto a lei dal 2016 al 2018, è scomparso appena un anno fa in seguito a un’overdose. Nonostante il fatto che Mac Miller e Ariana Grande si fossero già lasciati da tempo, la morte di lui è stato uno shock che la cantante ha faticato a superare e di cui oggi vive ancora gli strascichi: tutto il dolore delle recenti dichiarazioni di Ariana Grande.

Ariana Grande: “Non ricordo nulla”

Si dice che, nel bene come nel male, porteremo sempre con noi ricordi indelebili legati ai nostri grandi amori. Purtroppo questa antica convinzione è vera soltanto in parte per Ariana Grande. La stella della musica pop internazionale ha infatti dichiarato di non ricordare molto dei mesi trascorsi con Mac Miller dal momento che, a causa della pessima influenza che lui stava avendo su di lei, in quel periodo era sempre sotto effetto di droga e di alcool.

Nonostante questo, Ariana riuscì in quel periodo a incidere 10 canzoni che parlano ancora di ferite troppo fresche per essere cantate a cuor leggero, come la cantante ha spiegato in un’intervista recente.

Nonostante gli impegni lavorativi e il fatto di non essere quasi mai lucida, Ariana Grande ha spiegato di essere riuscita comunque per moltissimo tempo a essere il collante che teneva insieme la relazione con Mac.

Quando le energie si sono esaurite e Ariana non è stata più in grado di sopportare la situazione, i due si sono lasciati.

La morte di Mac Miller

A quasi un anno di distanza dalla morte per overdose del suo ex compagno, Ariana è tornata a parlare di lui con il cuore ancora straziato. La cantante lo ha definito “la persona migliore che avessi potuto conoscere, che non meritava quei demoni”.

Ariana Grande ha anche confessato di non essere ancora in grado di cantare serenamente le canzoni che furono incise nel periodo che che va dal 2016 al 2018, perché le ferite di cui parlano quelle canzoni sono ancora troppo fresche nel suo cuore.

Appena dopo aver lasciato Mac, Ariana cominciò a frequentare l’attore comico Pete Davidson, il quale è stato a un passo dal diventare suo marito dopo appena qualche mese di frequentazione. L’idillio fu spezzato proprio dalla morte di Mac: appena un mese dopo il ritrovamento del corpo del rapper, infatti, Ariana e Pete si lasciarono.

La malattia di Ariana Grande

Purtroppo nel terribile biennio intercorso tra il 2016 e il 2018 Ariana ha anche dovuto affrontare l’enorme trauma dell’attacco di Manchester, durante il quale un gruppo terroristico decise di attentare alla vita dei fan di Ariana, riuniti alla Manchester Arena proprio per assistere a un concerto dell’artista.

L’attentato di Manchester uccise ben 23 persone e ne ferì più o meno gravemente almeno 250.

Nonostante il fatto che l’attentatore abbia fatto esplodere gli ordigni alla fine del concerto e che quindi la cantante non fosse più sul palco, Ariana ha accusato un disturbo post traumatico da stress di cui ancora oggi deve fronteggiare le conseguenze.

© Riproduzione riservata
Leggi anche