Home » Televisione » Vecchi media » Antonella Clerici a Mediaset? La rivincita della neo mamma licenziata da Del Noce

Antonella Clerici a Mediaset? La rivincita della neo mamma licenziata da Del Noce

| | ,

9Colonne) -Roma, 27 aprile (citare la fonte). Delusa dalla RAI che ridimensiona il suo ruolo di star catodica, la presentatrice più discussa della stagione televisiva si rifugia a Mediaset?

E' solo un'ipotesi, ma i segnali di interesse per Antonella Clerici da parte del Biscione ci sono davvero.

La possibilità di un trasferimento della ex conduttrice de La Prova del cuoco emergeva già da un'intervista da lei stessa rilasciata a Sorrisi e Canzoni TV lo scorso 17 aprile.

Adesso trova un velato riscontro nella simpatia espressa da Pier Silvio Berlusconi a La Stampa per l'unico programma che la Clerici gestisce ancora su Rai Uno: "Ti lascio una canzone", gara musicale per bambini con cui sabato scorso la bionda neo mamma ha sbaragliato l'avanspettacolo de il Bagaglino ,avversario su Canale 5, costringendolo alla chiusura anticipata.

In ordine di tempo, ecco dunque gli indizi che rendono plausibile un futuro lavorativo della Clerici in Mediaset dopo giugno, data in cui scade il suo contratto con la RAI.

Nell'intervista a Sorrisi e Canzoni TV, Antonella svela un progetto che non ha ancora una collocazione: "Sto lavorando in prima persona- annuncia- a una trasmissione tutta nuova".

Ed aggiunge che la darà a "chi me la farà realizzare, mi auguro che sia proprio la RAI". Alla domanda se esclude Mediaset, risponde sibillina: "Ripeto: per chi me la farà realizzare", precisando in ogni caso che "a Sky non penso per il momento, il mio pubblico è generalista".

Dal vertice di Arcore arriva un incoraggiamento "obliquo". Berlusconi junior, intervistato da La Stampa, rivela di invidiare alla RAI un solo programma, proprio quello della Clerici: "ha contenuti e toni giusti, è forte, pulito", afferma il dirigente.

Il format da cui è tratto è stato ideato peraltro da un autore che ha svolto la maggior parte della sua carriera nelle reti Mediaset, Roberto Cenci. E' lui l'artefice di successi come Buona Domenica, Saranno famosi, Amici di Maria De Filippi.

A questo punto, sorge spontanea l'illazione: e se Canale 5 offrisse alla Clerici l'opportunità di realizzare la sua nuova misteriosa trasmissione nelle sue reti, magari con una formula simile a Ti lascio una canzone?

Rimossa dalla conduzione della Prova del Cuoco dopo la sua maternità, Antonella non ha peraltro mai nascosto il suo malcontento per il trattamento ricevuto dalla TV pubblica.

"Ancora oggi – dichiara a Sorrisi e Canzoni TV- non mi va giù come sono stata trattata dopo 23 anni in RAI. Non dico che esista un diritto a mantenere la conduzione delle proprie trasmissioni per sempre, ma c'è modo e modo. In fondo io ero solo in maternità. Hanno un bel dire che in Italia non si fanno bambini…".

Il Direttore di RAI Uno , Fabrizio del Noce, ha motivato la scelta di non riconfermarla con la necessità di contenere i costi.

"Le inserzioni pubblicitarie sono calate – spiega- e i budget sono stati ritoccati al ribasso. Certi contratti nel day time non possiamo più permetterceli. Inoltre, i risultati della Isoardi sono di tutto rilievo".

Insomma, la Clerici a suo parere costava troppo. A gettare benzina sul fuoco della malcelata disputa ci pensa Eddy Martens, compagno della Clerici ed autore de La prova del cuoco, che paragona la Isoardi a un asino e la sua Antonella a un puledro di razza.

Non è il solo a offrire pubblicamente solidarietà ad Antonella.

Molti telespettatori e alcuni colleghi le hanno dato il loro appoggio in modi diversi.

Sorrisi in edicola oggi lunedì' 27 aprile pubblica i risultati di un sondaggio condotto da S&G Kaleidos che indaga le preferenze dei lettori relative alle due conduttrici de La Prova del Cuoco.

Ebbene, vince la Clerici con il 57,7% dei voti, contro il 42,3% della Isoardi.

Si mobilitano a suo favore anche due comici molto amici tra loro nella vita, Fiorello e Luciana Littizzetto, e Lorella Cuccarini.

Quest'ultima non entra nel merito della maternità, ma dà un giudizio professionale: "Credo che abbia ragione- dice la ballerina- quel programma è lei. Francamente, da quando non la conduce la Clerici, 'La prova del cuoco' io non l'ho più vista".

Lo show man invece ospita la bionda presentatrice nel suo programma su Sky Uno e l'ha invitata a rivolgere una pernacchia alla Isoardi. Lei non si fa pregare:  accetta la proposta goliardica ,producendosi in un sonoro sberleffo all'indirizzo della collega antagonista.

Luciana Littizzetto, ospite fissa di Fabio Fazio a Che tempo che fa, intravede addirittura nel caso della Clerici una ingiustizia, che sconfina fin quasi nel mobbing perpetrato ai danni di una donna che si è dovuta assentare per dare alla luce un figlio.

A proposito della avversaria che ha soffiato il posto alla Clerici, ironizza: "E' concorrenza sleale, è giovane, non ha figli ed è disposta a fare gli straordinari".

La scelta di del Noce, almeno ufficialmente, è solo il prodotto di una strategia anti-crisi di ampio respiro che ha portato il direttore di RAI Uno a collocare nei punti nevralgici del palinsesto presentatrici giovani, che hanno minori pretese economiche delle loro colleghe più anziane.

Sono le cosiddette "Del Noce Angels", come è ribattezzato il manipoloo di volti nuovi che gestisce i programmi più importanti della rete ammiraglia: Caterina Balivo, che ha condotto la nuova edizione de Il treno dei desideri soffiandola anch'essa alla collega in maternità Antonella Clerici, la già citata Elisa Isoardi, Eleonora Daniele, Lorena Bianchetti, Veronica Maya.

I cachet di queste promesse venti-trentenni sono di certo inferiori rispetto a quelli di Milly Carlucci, Simona Ventura e Antonella Clerici.

Rimane il dubbio che, oltre a questa motivazione ci siano ragioni nascoste.

La polemica, in compenso, lascerà un'eredità costruttiva.

Antonella Clerici giura infatti di non voler approfittare del suoi privilegi di star super retribuita e promette al settimanale della Mondadori un impegno a favore di tutte le lavoratrici che si assentano per maternità.

"Voglio mobilitarmi -annuncia- su questo fronte. Non so ancora come, ma mi dedicherò alla causa".

Le telespettatrici che vivono con uno stipendio normale ringraziano.

Simona Ventura e Valérie: se in tv è proibito pronunciare la parola ninfomane

Miley Cyrus indecisa tra Justin Gaston e Nick Jonas

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.