Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Chi è Anthony LaPaglia, curiosità sull’attore australiano

chi è anthony lapaglia

Volto noto di Hollywood, soprattutto per la serie "Senza Traccia", Anthony LaPaglia ha affiancato anche attori come Tom Hanks e Paul Newman.

È un volto ben noto dalle parti di Hollywood, dove ha partecipato a numerosi film di grosso calibro e lasciato il segno in svariate serie televisive di successo. Stiamo parlando di Anthony LaPaglia, noto al grande pubblico soprattutto per l’interpretazione carismatica di Jack Malone, protagonista della serie “Senza traccia“, ruolo mantenuto per diversi anni. Il sessantenne attore australiano ha dimostrato a più riprese le proprie qualità, affiancando attori di grande calibro come Tom Hanks, Paul Newman, Jude Law e Kim Coates. Un pezzo grosso insomma. Ma qual è la sua storia? Proviamo a dare uno sguardo dietro le quinte di una carriera lunga e ricca di soddisfazioni.

Anthony LaPaglia

Quella della famiglia di Anthony è la classica storia di emigrazione in cerca di miglior fortuna. Nasce ad Adelaide, in Australia. Suo padre Eddie, Italiano doc, faceva il meccanico, mentre la madre Maria era una segretaria proveniente dall’Olanda. Dall’unione dei due nascono Anthony e il fratello Jonathan.

Sarebbe scontato pensare che sin da bambino abbia trasudato passione per la recitazione. Sorpresa delle sorprese, il primo sogno coltivato con determinazione dall’attore italo australiano fu quello per il calcio. Giocò come portiere per la squadra della propria città fino ai ventun anni, mirando al professionismo. Quello per il pallone è un piacere che Anthony coltiva attivamente tutt’ora, giocando occasionalmente per gli Hollywood United al fianco di altre star, e acquistando una percentuale delle quote per la proprietà della prima squadra di Sydney.

Il desiderio di cimentarsi con la recitazione diventò irresistibile per Anthony, che decise di tentar la sorte negli Stati Uniti. Trasferitosi a New York iniziò il suo lungo e faticoso periodo di gavetta, durante il quale alternava esibizioni teatrali da pochi soldi ad altri lavoretti per mantenersi. L’inizio difficile non ne spense l’entusiasmo, né la determinazione. I suoi sforzi trovarono, alla fine, lieta ricompensa.

Raggiunse e conquistò Broadway, grazie a convincenti interpretazioni che gli valsero un Tony Award.

Anthony LaPaglia: vita sentimentale e impegno sociale

La carriera di Anthony spiccò il volo. Durante il suo periodo teatrale aveva già cominciato ad ottenere i primi ruoli da protagonista, come quello nella commedia “Perseguitato dalla fortuna“, diretto da George Gallo. Durante la sua lunga carriera prese parte a produzioni targate Usa, Australia e persino Canada, con il recente show Netflix dal titolo “Bad Blood“. Una delle più apprezzate qualità di LaPaglia è sicuramente la sua duttilità, che lo rende capace di interpretare con disinvoltura numerosi ruoli. Oltre a teatro, cinema e televisione, si è cimentato anche nel doppiaggio di lungometraggi animali, come “Il regno di Ga’hoole” e “Happy Feet“. Il successo professionale di Anthony nacque a Broadway, ma l’amore sbocciò nella sua terra natale. Gia Carides è il nome dell’attrice australiana con cui decise di legarsi in matrimonio e i due hanno una figlia, Bridget.

Purtroppo il matrimonio non ebbe fortuna e nonostante diversi anni trascorsi l’uno al fianco all’altra, il divorzio fu inevitabile.

L’attore italo-australiano ha coltivato, in seguito al divorzio, una relazione stabile con Alexandra Henkel, più giovane di lui di trent’anni. LaPaglia conduce una vita molto attiva, non solo dal punto di vista professionale ma anche sotto l’aspetto dell’impegno sociale. Si impegna da diversi anni nel volontariato, sostenendo diverse iniziative. Visto che recitare è da sempre una parte integrante della sua vita, ha trovato molto stimolante l’idea di promuoverla anche tra i più giovani, nella speranza di ispirare e stimolare tanti aspiranti giovani attori. Per questo motivo tiene corsi e seminari di recitazione per il “Young Storytellers Program“, iniziativa educativa no-profit nata a Los Angeles per avvicinare e incoraggiare i più giovani verso il mondo della recitazione.

Anthony LaPaglia è un personaggio a tutto tondo, un autentico “self-made man”, figlio dello star system hollywoodiano.

Da ragazzino che sognava il professionismo sportivo si è tramutato in un professionista dell’interpretazione, capace di una versatilità che tanto l’ha premiato nel corso degli anni. Un personaggio di livello assoluto, degno di ammirazione dentro e fuori dallo schermo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ZumbaZumbaLa zumba è una nuova disciplina corporea, che è stata messa a punto negli anni novanta in Colombia, da un coreografo e ...