Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Alluce valgo: sintomi e il miglior rimedio alternativo all’operazione

alluce valgo

L'alluce valgo si può trattare con un supporto considerato una valida alternativa all'operazione.

Sono tantissime le donne che soffrono del dolore all’alluce valgo, una patologia del piede che dipende da varie cause, come anche un paio di scarpe non adatte. In questa guida cerchiamo di capire come trattare questo disturbo, quali sono i rimedi naturali per non dover ricorrere alla chirurgia che non è sempre la scelta più consigliata.

Alluce valgo

Si tratta di uno dei disturbi e delle patologie maggiormente comuni e diffuse per quanto riguarda il piede. Per chi non lo sapesse, con questo termine si intende una deviazione dell’alluce che si inclina verso le altre dita, portando alla deviazione anche queste ultime. In seguito, si forma una sporgenza ossea sulla base del dito che, a contatto con la scarpa, forma una borsite che nella maggior parte dei casi porta a una ulcera molto dolorosa e sofferente per il soggetto.

Chi soffre di questa patologia sa benissimo che indossare una qualsiasi scarpa è impossibile proprio per il dolore che si prova e si ha anche una sorta di imbarazzo da un punto di vista estetico.

In campo medico, vi sono due tipi di alluce valgo:

  • Primitivo o idiopatico che non è riconducibile a nessuna causa che possa portare alla formazione di questo particolare disturbo o patologia
  • Secondario: dove i fattori di rischio e quindi le cause possono essere acquisite, come alcune malattie autoimmuni, degenerative o anche in seguito a dei traumi oppure delle scarpe strette e non adatte alla conformità del piede.

Si tratta di una patologia soprattutto che comincia a svilupparsi intorno ai 40 anni, anche se gli uomini non ne sono del tutto esenti. Per quanto riguarda la diagnosi, il soggetto deve sottoporsi a una visita ortopedica specialistica, una TAC e risonanza magnetica per cercare di capire quali possono essere le cause che hanno portato alla formazione di questo disturbo e capire che tipo di terapia cominciare.

Alluce valgo sintomi

Sono sicuramente il dolore che si avverte alla base della sporgenza ossea che risulta essere sempre più infiammata e arrossata al punto da essere anche conosciuta come cipolla o patata per la forma che assume.

Oltre al dolore, l’alluce tende a inclinarsi causando anche una deviazione delle altre dita e quindi sentire maggiormente il dolore e la sofferenza.

Le altre dita possono avere la forma a martello e quindi lussarsi rischiando danni ancora più seri all’articolazione. Inoltre, si formano tantissime callosità proprio per la sporgenza dei metatarsi. Qualora ci si trovasse di fronte a sintomi particolarmente gravi e seri, la soluzione è sicuramente l’intervento chirurgico.

Si possono adottare piccoli accorgimenti e prevenzioni per evitare che la situazione peggiori. Bisogna evitare di stare per troppo tempo in piedi. Usare delle scarpe che siano adeguate con tacco non superiore ai 4-5 centimetri. I plantari possono essere un valido supporto perché aiutano la deformità del piede. I trattamenti fisioterapici aiutano ad attenuare il dolore e i sintomi, quindi stare un po’ meglio. Si possono assumere dei farmaci per non sentire dolore ed evitare l’infiammazione.

Per chi pratica sport, bisogna aspettare almeno 20 giorni e si consiglia di ascoltare sempre il proprio ortopedico e seguire i suoi consigli onde evitare di peggiorare la situazione.

Alluce valgo: la migliore alternativa all’operazione

Per trattare nel migliore dei modi i casi meno gravi di alluce valgo, si può pensare di adottare una soluzione alternativa alla chirurgia.

La migliore soluzione alternativa, al momento, si chiama FootFix, un tutore per questa deformità del piede che è considerato il miglior supporto per l’alluce valgo. Un tutore in silicone che permette di attenuare il dolore e i sintomi. In solo tre mesi, è possibile correggere questo problema del piede senza dover operarsi e qualsiasi scarpa non sarà più un problema.

Questo tutore si differenzia dagli altri presenti sul mercato grazie ai suoi benefici e alla mancanza di controindicazioni

Infatti, foot fix non causa nessun tipo di effetto collaterale o controindicazione, quindi un prodotto salutare. In materiale ipoallergenico, molto facile da indossare perché basta posizionarlo sotto l’alluce e spingerlo verso il dito in modo che aderisca nel modo migliore possibile. Un prodotto che permette di ottenere risultati in poco tempo. Si può indossare con qualsiasi tipo di scarpa, sia aperte che chiuse senza problemi.

Per chi fosse interessato a saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine

Footfix provalo adesso

Un tutore che possono indossare sia uomini che donne, non crea fastidi alla pelle proprio perché ipoallergenico. Non si compra in parafarmarcia o nei siti ecommerce, ma soltanto sul sito ufficiale del prodotto dove l’utente deve compilare il modulo con i propri dati. Sul sito sono diverse le possibilità di acquisto del tutore: la spedizione è gratuita in tutta Italia e il prodotto arriva a casa con pagamento alla consegna tramite corriere in modo rapido e sicuro. Ricordiamo inoltre che al momento l’articolo è in offerta a 35€.

Per conoscere le cause e i rimedi naturali riguardo questa patologia, si consiglia la lettura del seguente articolo.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è da sempre la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...