Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Allergie primaverili: i primi sintomi e i migliori rimedi naturali

allergie primaverili

Le allergie primaverili sono fastidiose, ma i rimedi naturali aiutano a migliorare la situazione.

La primavera è simbolo di rinascita: la stagione riprende vita, tutto si colora di nuova luce, ma per chi soffre di allergie, questo periodo rischia di rivelarsi davvero fastidioso e problematico. Cerchiamo di capire alcune delle allergie primaverili, quali sono i sintomi e come fare fronte a ciò con i migliori rimedi naturali.

Allergie primaverili

In primavera una giornata di sole o anche una passeggiata in un parco possono rappresentare delle vere e proprie seccature per chi soffre di allergie. Solitamente, il periodo che va da aprile a giugno è quello considerato maggiormente critico per le allergie primaverili; bisogna quindi prestare particolare attenzione, in modo da prevenirle.

In questo periodo, il polline e le graminacee possono creare dei fastidi a chi soffre di allergie primaverili. L’allergia è una reazione del sistema immunitario in seguito al contatto di una o più sostanze dannose, come appunto gli allergeni. Si tratta di una condizione di cui tantissime persone soffrono, soprattutto, come detto, durante il periodo primaverile per via dei pollini e di altri fattori ambientali.

Nei mesi precedenti la primavera, chi soffre di allergie primaverili dovrebbe fare uso di rimedi omeopatici che possono aiutare e dare una mano per tollerare al meglio questo fastidio.

Molto importante risulta fare attenzione all’alimentazione, consumando cibi che possono aiutare a inibire l’istamina, una proteina che scatena i sintomi tipici delle allergie. I cibi da consumare per prevenire il problema sono sicuramente mele, carote, uva e, in generale, alimenti ricchi di Omega 3.

Per prevenire le allergie primaverili, oltre all’alimentazione e ai rimedi omeopatici, è importante anche chiudere le finestre, soprattutto la sera quando la concentrazione dei pollini è maggiore, ed evitare di frequentare ambienti critici sotto questo punto di vista, come i boschi o la montagna.

Allergie primaverili: sintomi

Il naso che cola, gli occhi che bruciano e si arrossano e i continui starnuti sono tutti sintomi delle allergie primaverili. L’allergia ai pollini, tipica di questo periodo, porta a infiammare la mucosa del cavo orale e nasale. Basta una sola concentrazione di pollini nell’aria per far scatenare la reazione allergica.

I sintomi comuni, per quanto riguarda le allergie primaverili, sono: la congestione nasale accompagnata dal mal di testa, il bruciore e l’arrossamento degli occhi, il prurito e, in alcuni casi, alcune forme asmatiche.

Si tratta di una sintomatologia non particolarmente grave, ma che sicuramente condiziona la salute e il benessere della persona.

In casi più gravi, i sintomi possono anche riguardare tosse secca, soprattutto la notte, con anche difficoltà a respirare, l’insonnia, la stanchezza, ma anche l’irrequietezza. In alcuni soggetti è possibile, anche se raro, riscontrare addirittura lo shock anafilattico, nel caso in cui l’esposizione alla sostanza in questione sia duratura o particolarmente intensa. Le allergie primaverili sono un disturbo con il quale è possibile convivere, ma si consiglia di seguire le giuste terapie e i consigli dell’esperto in questo campo per prevenire e alleviare i sintomi.

Per chi ne soffre, è importante seguire alcuni accorgimenti: prestare particolare attenzione all’igiene, quindi lavarsi spesso le mani; tenere chiusi i finestrini della macchina e indossare delle mascherine nel caso si lavorasse all’aperto.

Allergie primaverili: rimedi naturali

Per trattare nel migliore modo questa condizione, i rimedi naturali sono sicuramente quelli maggiormente indicati.

Sul sito di Amazon è possibile trovare ottimi rimedi naturali che possono aiutarvi. Cliccando sull’immagine, è possibile visualizzare tutti gli articoli relativi a quel prodotto.

1)Nuvita 1850 purificatore d’aria, depuratore e ionizzatore

Depuratore che dispone di un filtro HEPA con doppio sistema di filtrazione, possiede un filtro da cambiare il filtro ogni sei mesi (consigliato). Si tratta di un prodotto efficace contro le allergie, in quanto rimuove qualsiasi tipo di allergene, compreso le polveri sottili, i batteri, gli acari e il polline nell’aria. Fornisce un sonno rilassante, lasciando libere le vie respiratorie. Inoltre, è un modello silenzioso che non disturba il sonno. Si può usare in vari ambienti della casa sia per il giorno che la notte. Crea un ambiente salutare per tutti. Purifica l’aria da fumo, odori della cucina, ecc.

2)L-Arginina ad alto dosaggio

Prodotto di origine tedesca di ottima qualità, è indicato soprattutto per chi soffre di allergie.

È contenuto in un barattolo XXL da 360 capsule per un trattamento continuo di tre mesi con L-Arginina, adatto a chi soffre di questa condizione. Presenta, inoltre, un ottimo rapporto qualità prezzo. Privo di glutine, lattosio e altri allergeni. Non possiede controindicazioni ed effetti collaterali. Si tratta del prodotto più venduto nella categoria.

3)Solar car purificatore d’aria reale HEPA

Adatto per le stagioni primaverili e allergiche. Permette di sbarazzarsi di acari della polvere, muffa, piccole particelle e contaminanti. Uno ionizzatore e purificatore che permette di purificare l’aria e migliorare la salute. Si alimenta a energia solare, quindi senza ricarica, ed è molto facile da usare. Dispone di una luce LED in modo da riposare anche meglio la notte. Va benissimo per zone quali monolocali, cucine e camere da letto. Sono disponibili vari modelli a seconda delle esigenze di ognuno.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è da sempre la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...