Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Acufene: cos’è e la migliore cura naturale

acufene

L'acufene è un disturbo fastidioso che si cura con il giusto rimedio naturale.

L’acufene è un disturbo o una condizione che colpisce una o entrambe le orecchie e che porta a non percepire bene rumori e suoni. In questo articolo cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta, come agire tramite rimedi naturali che ci permette di tornare a sentire bene.

Acufene

Innanzitutto, è bene specificare che non si tratta di una malattia, bensì di un fastidio, un sintomo che può essere causato da altri fattori e compromettere seriamente l’udito e quindi influire sulla difficoltà di sentire bene i rumori e i suoni. I soggetti colpiti possono subire la perdita dell’udito. Può avere un impatto violento e forte sui soggetti colpiti al punto da generare ansia, depressione e anche mancanza di sonno.

Si manifesta in un solo orecchio o entrambi e può essere permanente o cronico, costante o intermittente a seconda dell’intensità. Una causa vera e propria ancora non si conosce, ma è un compendio di tanti fattori che riguardano:

  • Esposizione a rumori forti
  • Processo d’invecchiamento delle cellule dell’apparato uditivo
  • Rumori molto forti che si avvertono sul luogo di lavoro
  • Traumi che coinvolgono la testa e il collo
  • Reazione a qualche farmaco
  • Stress emotivo

Non è dannoso, ma a lungo andare, rischia di influire su alcuni aspetti della psiche.

Alcuni soggetti che ne soffrono sono molto irritabili e suscettibili, in quanto sentono questo ronzio, rumore martellante che disturba tutto il giorno al punto da condizionare la capacità di concentrazione, il lavoro e tantissime altre attività quotidiane. Una condizione di questo tipo può durare per poco tempo o anche tutta la vita.

Si distinguono diversi tipi di acufene:

Acuto: dura meno di tre mesi e sparisce in maniera spontanea, sebbene i farmaci possano aiutare e alleviare i sintomi.

Sub-acuto: ricompare a distanza di tre mesi o un anno. Le tecniche di rilassamento e alcuni farmaci possono portare alcuni miglioramenti in questo disturbo e migliorare il proprio stile di vita.

Cronico: permanente, dura per tantissimo tempo e a nulla valgono i rimedi farmacologici o altri interventi per lenire e migliorare la situazione.

Oggettivo: i rumori si avvertono tramite degli apparecchi ed è un effetto della sindrome di Menière e in questo caso si può curare con i farmaci o l’intervento.

Soggettivo: percepito solo dal soggetto che ne soffre e varia in lunghezza e intensità.

Acufene: sintomi

Questo disturbo o condizione è conosciuto anche come ronzio nelle orecchie e i soggetti colpiti avvertono i seguenti sintomi:

  • Sibili
  • Rombi
  • Stridori
  • Fruscii
  • Tintinnii
  • Ronzii
  • Crepitii
  • Soffi
  • Pulsazioni

Non vi è una vera e propria cura, anche perché i sintomi tendono a migliorare e attenuarsi con il tempo.

Il soggetto colpito può provare un po’ di sollievo soprattutto quando gli specialisti hanno compreso quale possa essere la causa scatenante. Qualora una delle cause fosse un accumulo di cerume, è sufficiente, grazie a un esperto, eliminarlo in modo da attenuare i sintomi e stare meglio.

Per vedere dei miglioramenti, si consiglia di apportare delle modifiche al proprio stile di vita, quindi seguire una alimentazione sana ed equilibrata, oltre a limitare o eliminare gli alcolici, la caffeina, il tabacco, ecc.

Acufene: la migliore cura naturale

Per chi soffre di Acufene ed altri problemi non gravi legati all’udito, molto spesso i rimedi naturali risultano essere più efficaci di altri prodotti. Quello che vogliamo consigliare oggi, in quanto è attualmente il più consigliato dagli esperti è senza dubbio OtoBio: un olio naturale in vendita sotto forma di gocce auricolari che aiuta a risolvere i problemi di udito non gravi e permette di sentire nuovamente bene sin dalla prima applicazione.

Si tratta di un prodotto che va bene per tutti coloro che hanno problemi di udito non gravi che aiuta a pulire, disinfiammare e ricostruire il condotto uditivo e che apporta i seguenti benefici:

  • Pulisce in profondità
  • Rimuove le infiammazioni che danneggiano l’apparato uditivo
  • Ricostruisce le aree danneggiate
  • Rigenera le cellule dell’apparato uditivo e le ringiovanisce

I principi completamente naturali di cui si compone sono:

  • Olio di Argan: ha proprietà antiossidanti e aiuta le cellule a rigenerarsi
  • Olio di mandorle dolci: ricco di acidi grassi e favorisce la rigenerazione delle cellule
  • Olio di germe di grano: aiuta eliminare l’infiammazione, idratare e pulire le cellule
  • Estratto di foglie di salvia: ricca di flavonoidi e ripara i danni che il condotto uditivo subisce
  • Estratto di gardenia: contiene tantissimi glicosilidi che disinfiammano

Un prodotto consigliato da tantissimi esperti del settore proprio per la sua efficacia d’azione, oltre che non avere controindicazioni o effetti collaterali, essendo completamente naturale, inoltre è facile da usare perché basta versarne un po’ grazie al pratico contagocce nell’orecchio e lasciare agire per qualche istante.

Si compone di elementi naturali, che uniti insieme, aiutano a idratare, pulire l’orecchio e a tornare a sentire bene.

Per maggiori informazioni su OtoBio consigliamo di cliccare qui o sulla seguente immagine

OtoBio provalo adesso

Un prodotto esclusivo che non si acquista né in parafarmacia o erboristeria, neanche nei siti quali Amazon o eBay, ma soltanto sul sito ufficiale del prodotto dove bisogna compilare il modulo con i propri dati, attendere la chiamata dell’operatore per l’evasione dell’ordine. Il prodotto arriva a casa al prezzo di 49 Euro con spedizione gratuita e pagamento in direttamente in contanti al corriere in modo rapido e sicuro.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è da sempre la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...